Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA10°19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità venerdì 01 maggio 2015 ore 09:00

La chiusura della Smith all'attenzione del Governo

Interrogazione dei deputati Pd: "per il territorio la chiusura dello stabilimento significa un impoverimento difficilmente sostenibile"



VOLTERRA — Come annunciato è arrivata, dopo quella al Senato dell'onorevole Gatti, anche l'interrogazione alla Camera dei Deputati sulla vicenda della Smith di Saline di Volterra. A presentarla all'attenzione del Ministro per lo Sviluppo economico il deputato Pd e questore della Camera Paolo Fontanelli, come primo firmatario e le deputate Maria Chiara Carrozza e Susanna Cenni
Nell'interrogazione si chiede "in che modo il governo intenda intervenire per scongiurare la chiusura dello stabilimento, favorire l' ammodernamento dei processi di produzione e dei prodotti ed evitare tutti i problemi sociali che si determinerebbero a seguito della cessazione definitiva dell'attività".
Come nel documento presentato dalla senatrice democratica Gatti, si richiama al "Protocollo d'intesa per lo sviluppo ed il consolidamento della presenza della Smith International Italia Spa in Toscana", stipulato dalla Regione Toscana con Smith Bits, il 16 luglio 2014. Protocollo in cui l'azienda  "si impegna a perseguire gli obiettivi di consolidamento e sviluppo della presenza in Toscana, a qualificare il proprio personale, a sviluppare nuovi prodotti avanzati, in linea con le proprie strategie di crescita e di ulteriore radicamento sul territorio in una logica di filiera con il sistema universitario, di ricerca e delle imprese del proprio indotto". La durata del Protocollo è stata fissata in due anni dalla data della sua sottoscrizione. Invece, lunedì scorso, 27 aprile, è arrivata la decisione di procedere con la procedura di messa in mobilità di tutti i dipendenti per cessazione dell'attività dello stabilimento.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Altri tre casi nel Comune di Pomarance, tre nuovi contagi in zone del versante Valli Etrusche. Il punto sulle vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca