Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 27 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, l'enorme squarcio che si è aperto sulla montagna: la frana vista dall'alto

Attualità martedì 04 agosto 2015 ore 20:33

La festa medievale è con i lavoratori della Smith

Solidarietà degli organizzatori ai dipendenti: il logo della protesta inserito nei programmi di Volterra AD 1398, in programma dal 16 al 23 agosto



VOLTERRA — "Il nostro pensiero si unisce a tutti i dipendenti, indistintamente, e alle loro famiglie; ci auguriamo e ci impegneremo affinché nessuno sia abbandonato e lasciato a se stesso". L'associazione VolterrADuemila6, responsabile della organizzazione della settimana medievale Volterra AD 1398 insieme al Consorzio Turistico e all'amministrazione comunale di Volterra, esprimono solidarietà ai lavoratori della Smith e condividono le loro rivendicazioni sindacali.

In una nota annuncia che il logo "NO CHIUSURA DI SMITH BITS", immagine simbolo della battaglia per il lavoro dei dipendenti della fabbrica di Saline di Volterra, è stato inserito nei programmi della festa medievale. Programma che verrà distribuito a tutti i visitatori di a Volterra AD 1398, sia nelle domeniche 16 e 32 agosto, che durante tutta la settimana medievale, ricca di eventi.

"Per l'alta Valle del Cecina - spiegano dall'associazione culturale VolterrADuemila6 - la storia della Smith, in oltre cinquanta anni, si è legata fortemente alla economia locale; una azienda che nei vari passaggi di proprietà, con una attività produttiva fortemente innovativa e una spiccata eccellenza mondiale, è divenuta una realtà che i dipendenti hanno sentitamente caratterizzato con la loro partecipazione attiva; sotto il profilo umano in questi mesi, uomini e donne, hanno creato un unico gruppo coeso e fortemente motivato per salvaguardare il proprio posto di lavoro e in particolare una eccellenza mondiale che si è sviluppata e realizzata in questa parte di Toscana".

Ora che la fabbrica non chiuderà, resta il peso per quei 114 esuberi che in questi giorni si devono trovare a scegliere fra la cassa integrazione e una buonuscita con l'ingresso in mobilità. Una battaglia per il lavoro che dal 27 aprile ha visto coinvolto un intero territorio e sul quale non si vogliono spegnere i riflettori ora che la chiusura è scongiurata, ma con un gran numero di lavoratori inoccupati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, sabato 26 Novembre, sono state individuate 7 positività in meno rispetto a ieri. Nel Pisano registrato un nuovo decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità