Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:VOLTERRA13°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Politica lunedì 23 giugno 2014 ore 06:50

"La non applicazione della tassa di soggiorno è fumo negli occhi"

L'opposizione di Volterra Futura: sul turismo "tra tutti i provvedimenti, è quella che meno incide sia sulle motivazioni di scelta che sui costi dei nostri ospiti"



VOLTERRA — "Anche noi, come abbiamo dichiarato in campagna elettorale, siamo contrari alla tassa di soggiorno a meno che questa noi sia promossa e condivisa dagli operatori turistici che sono i principali attori del settore, ma quella sulla Tassa di Soggiorno è una propaganda che deve essere sfatata perché sono ben altri gli strumenti che dobbiamo adottare per stimolare la crescita del turismo". Così Volterra Futura, la coalizione di centro sinistra, commenta l'annuncio dell'assessore Baruffa di non applicare a Volterra la tassa di soggiorno.
"Noi siamo abituati - scrive Volterra Futura - a fare i conti con i numeri e le cifre e non con i proclami anche perché le elezioni sono ormai finite e sarebbe bene occuparsi dei problemi della città e smettere di fare propaganda".

"La tassa di soggiorno è fumo degli occhi - secondo l'opposizione - perché, tra tutti i provvedimenti, è quella che meno incide sia sulle motivazioni di scelta che sui costi dei nostri ospiti".
Volterra Futura ripercorre poi i provvedimenti adottati dalla amministrazione a favore del settore turistico e accusa: "nel 2009-2011 c'è stato l'aumento generale di tutte le tariffe dei parcheggi" e diffonde dei "dati che si riferiscono al parcheggio della Stazione e di Docciola durante i ponti primaverili", con l'aumento del pedaggio della "Auto da 4 a 6 euro" e il numero "passa da 28.218 a 23.898, con 4.320 auto in meno", Sugli autobus l'aumento è "da 30 a 60 Euro ed "i bus passano da 1.822 a 1.263, 559 in meno", Per i "camper l'aumento è da 6 a 8 Euro e passano da 1.466 a 276, 1.190 in meno".
"Considerata una media di due persone sulle auto di 30 sui bus e di 4 sui camper  - scrive Volterra Futura - l’operazione ha prodotto una riduzione di presenze di circa 30 mila persone; a fronte di questa brillante operazione l’incremento di risorse nelle casse del comune è stato pari a 15.518,00 Euro".

Nel 2013 , secondo la coalizione all'opposizione, c'è stata "l'esclusione dei turisti da una serie di parcheggi liberi: Vallebuona, Piazza Boscaglia, Via della Stazione, Via Vittorio veneto, Porta Marcoli".
Nel 2014 "l'aumento delle tariffe Musei con il biglietto ordinario che passa da 8 a 14". "Oltretutto - aggiungono - al Comune di Volterra di quei 14 euro ne andranno solamente 5 perché gli altri saranno a favore della società Arthemisia che organizza la mostra sul Rosso".

"Questi provvedimenti hanno inciso pesantemente sulla capacità di spesa dei nostri ospiti - scrive il centro sinistra - che sono stati scoraggiati dal venire a Volterra o comunque hanno ridotto la loro disponibilità da destinare ad attività commerciali, artigianali e della ristorazione". "Per dimostrare quanto sia demagogico puntare l’indice sulla sola tassa di soggiorno e ricondurre alla sua applicazione o meno il successo di una destinazione turistica - aggiungono - basta dire che in Toscana sono circa 100 i comuni che la applicano e che molti di essi hanno comunque performarce di crescita superiori a quelle di Volterra".
Volterra Futura fa poi "una simulazione di cosa rappresenterebbe la tassa di soggiorno in termini di incremento di costi per i turisti e in termine di risorse per il comune per il miglioramento dei servizi: ponendo il costo medio di un pernottamento a persona di circa 40 euro la tassa di soggiorno, se applicata al livello minimo di 1 Euro uguale per tutti, comporterebbe un aumento del costo del soggiorno pari a ben il 2,5%, con un introito per l’amministrazione comunale di Euro 181mila Dati 2012); se poi volessimo esagerare e portare la tassa a 2 Euro il costo per il turista aumenterebbe del 5% e l’introito per l’amministrazione sarebbe di 362mila euro all’anno".
"Questi sono i dati reali - conclude il centro sinistra -  il resto è propaganda e demagogia".
Fonte: Volterra Futura


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La consigliera pentastellata in Consiglio regionale Galletti presenterà un'interrogazione dopo il cedimento del ponte tra Canneto e Monteverdi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità