Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:01 METEO:VOLTERRA19°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La telefonata tra Trump e Robert Kennedy Jr finisce in Rete: vaccini, corteggiamenti (e Biden)
La telefonata tra Trump e Robert Kennedy Jr finisce in Rete: vaccini, corteggiamenti (e Biden)

Sport mercoledì 06 marzo 2024 ore 17:00

La Tirreno Adriatico saluta la Toscana

Phil Bauhaus
Phil Bauhaus

La Corsa dei Due Mari partita da Volterra oggi è approdata in Umbria. Ha vinto Bauhaus, Ayuso ancora leader della classifica



GUALDO TADINO (PERUGIA) — L’edizione 59 della Tirreno-Adriatico oggi ha lasciato la Toscana durante la terza tappa di 225 chilometri tra Volterra e Gualdo Tadino, in Umbria.

I corridori torneranno nella città dell’alabastro il 9 maggio, quando transiteranno sotto le mura durante la sesta del prossimo Giro d’Italia, la Viareggio-Rapolano Terme.

A Gualdo Tadino ha vinto il tedesco Phil Bauhaus, che ha preceduto alla fine di una volata convulsa l’italiano Jonathan Milan, Kevin Vauquelin ed il toscano Alberto Bettiol.

Il vincitore di ieri Jasper Philipsen è caduto a 300 metri dal traguardo dopo che la sua squadra aveva fatto il possibile per riportarlo sul podio.

Alla partenza di Volterra si sono presentati in 172 con la classifica generale guidata dall’iberico Juan Ayuso, seguito da Filippo Ganna ad 1 secondo, Jonathan Milan a 12, Ethan Vernon a 13 secondi, Soren Waerenskjold a 15, classifica confermata anche dopo la tappa di oggi salvo che nei distacchi.

Grazie agli abbuoni l’italiano Jonathan Milan stasera si trova infatti a soli 6 secondi da Juan Ayuso.

La frazione odierna è stata caratterizzata da una lunga fuga del padovano Samuele Zoccarato che nonostante il maltempo è rimasto in avanscoperta oltre 200 chilometri prima di essere raggiunto dal gruppo guidato dalle squadre dei velocisti.

Domani la Tirreno-Adriatico prosegue con la tappa Arrone-Giulianova, seguita poi dalle difficili frazioni Torricella Sicura- Valle Castellana e Sassoferrato-Cagliari.

Infine, domenica 10 marzo l’ultima tappa che si conclude sulle sponde dell’Adriatico, 154 chilometri da San Benedetto a San Benedetto.

Nel 2023 la Corsa dei due Mari fu vinta dallo sloveno Primoz Roglic davanti al portoghese Joao Almeida ed al britannico Tao Geoghegan Hart.

Quest’anno Roglic ed Almeida all’asfalto italiano hanno preferito le strade francesi della Parigi-Nizza mentre Tao Geoghegan Hart al momento si trova in trentacinquesima posizione a trentacinque secondi da Ayuso.

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno