Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:VOLTERRA17°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La Spezia, crolla il ponte levatoio della Darsena di Pagliari: il momento in cui cade tutto

Attualità giovedì 13 novembre 2014 ore 17:27

L'ammodernamento della 68 riguarda tre province

Arriverà anche il vice ministro alle infrastrutture Nencini insieme ai sindaci della val di cecina e della val d'elsa



VOLTERRA — Mandare un segnale chiaro a tutte le istituzioni, per la messa in sicurezza di una strada senza la quale l'economia di due importanti valli è destinata a stagnare. E’ questo l’obiettivo del convegno in programma a Volterra lunedì 17 novembre alle ore 16,30 a Palazzo dei Priori. All'evento, che avrà come tema centrale l'ammodernamento della sr 68, parteciperà il vice ministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini.
"Faremo appello al Ministro affinchè ci sia una sensibilizzazione nei confronti di quella che è un'arteria importante per tre province - spiega l’assessore alla viabilità del Comune di Volterra Paolo Moschi - la 68 è una strada pericolosa ma è anche un collegamento indispensabile tra il senese e la costa Tirrenica". "Sarebbe importante almeno mettere in sicurezza i tratti più pericolosi - aggiunge - anche perché la città di Volterra non può permettersi di rimanere nuovamente isolata".
Tra i partecipanti ci sarà anche il sindaco di Siena Bruno Valentini, oltre ai già annunciati sindaci della Valdelsa (San Gimignano, Colle Val d’Elsa e Casole d’Elsa), della Val di Cecina (Volterra, Guardistallo, Casale Marittimo, Cecina), l'assessore alle Infrastrutture del Comune di Siena, Stefano Maggi e il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra Augusto Mugellini.
Ospite d'eccezione, il capodipartimento Anas, Antonio Mazzeo, che tratterà la storia della 68, un tempo statale. "In passato sono stati redatti diversi progetti per questa strada, alcuni anche a 4 corsie – spiega Moschi - con finanziamenti e inizio lavori poi bloccati dagli ambientalisti negli anni 80". "Oggi la sensibilità è aumentata, noi però abbiamo l'obbligo di rendere competitivi i territori - conclude l'assessore - sono felice che all'appello hanno risposto molti Sindaci, segno che si tratta di una esigenza reale di area".

Fonte: Comune di Volterra - ufficio stampa

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È stato eletto dall'assemblea convocata in parte in presenza e in parte in remoto a causa delle restrizioni per l'emergenza sanitaria Covid
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cultura