comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°30° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 13 luglio 2020
corriere tv
Coronavirus, in arrivo nuove disposizioni in vigore dal 14 luglio

Attualità sabato 21 marzo 2015 ore 13:18

Lotta all'amianto: nuovi appuntamenti

La campagna di sensibilizzazione ed assistenza dell'Osservatorio nazionale amianto sarà il 26 marzo a Livorno ed il 27 a Castelnuovo e Rosignano



FIRENZE — "In Toscana, come pure per il resto d’Italia, l’amianto ha avuto e continua ad avere un forte impatto sulla salute umana, determinando almeno 500 morti l'anno nella regione (circa 6mila in tutto il Paese). In Toscana, come in altre regioni d’Italia, l’amianto è presente non solo nei classici luoghi di lavoro (porto di Livorno, cantieri navali, industrie chimiche, centrali elettriche e termoelettriche), ma anche nelle scuole, nelle caserme e negli ospedali". Di questo ed altro si parlerà il prossimo 26 marzo a partire dalle 16,30 presso l’Aula Consiliare del Comune di Livorno ed il 27 marzo alle 10 presso la Fattoria Il Canalino a Castelnuovo Val di Cecina; poi sempre il 27 marzo alle 15,30 a Rosignano, nel Centro Rodari.
Sarò l'Osservatorio nazionale amianto (Ona) a portare la sua campagna di sensibilizzazione ed assistenza.

"Le fibre di amianto vengono ingerite, oltre che inalate, e quindi determinano gravi danni alla salute - sostiene il presidente dell'Ona, Ezio Bonanni - le recenti misure del governo Renzi, che prevedono limitati stanziamenti per il Comune di Casale Monferrato e Bagnoli e benefici contributivi per il prepensionamento solo per pochi lavoratori dell’amianto, sono del tutto insufficienti e non costituiscono reali misure capaci di affrontare e risolvere l’emergenza, che non è più soltanto giudiziaria, ma anche sanitaria e sociale, rendendo quindi necessario un diverso approccio che favorisca la prevenzione primaria, capace di evitare le future esposizioni, e quella secondaria, con la ricerca scientifica e le migliori terapie per i pazienti, e solo in ultima analisi l’intervento giudiziario per reprimere i reati e risarcire le vittime e i loro familiari".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità