QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 21 novembre 2019

Attualità lunedì 30 novembre 2015 ore 19:29

L'olio buono dei poderi

Decima edizione della tradizionale festa che ha premiato l'olio migliore: ben 31 gli extravergini locali di alta qualità in concorso



MONTEVERDI MARITTIMO — La festa dell'Olio buono dei poderi, in programma ieri, domenica 29 Novembre a Monteverdi e allietata dalle canzoni della Maremma del cantastorie Giordano Spinnici e dalle improvvisazioni in ottava rima dei poeti Bruno Rovini, Nicolino Grassi e Carlino Bechelli, è stata anche l’occasione per portare all’attenzione dei monteverdini i prodotti di alcune aziende del territorio: marmellate, mouse, infusi, creme di bellezza, cioccolata all’olio, vini

Richiestissime, ovviamente, bruschette e assaggi degli oli novelli partecipanti alla decima edizione del concorso, ben 31. Il concorso è stato organizzato dal circolo culturale Badivecchia che ha curato anche l’allestimento della sala polifunzionale di Via del Podere con esposizione di antichi attrezzi per la raccolta delle olive e finissimi lavori in legno d’olivo realizzati da artigiani locali.

Sul far della sera, presente numeroso pubblico, tra cui il sindaco Carlo Giannoni e i consiglieri Luisini, Macchioni, Quaglierini, il presidente del Circolo, Riccardo Cassarri e il coordinatore della giuria Alessandro Colletti, assaggiatore professionale, hanno annunciato la classifica. Primo l’olio presentato da Sonia Biasci (Podere Perucci), secondo quello di Liana Filippi (Le ginestre), terzo posto per Fulvio Calligaro (Podere La Radice). Segnalati gli oli di Graziano Bottai, Riccardo Cassarri, Paolo Corbinelli

Infine, l’amministrazione comunale, con il consigliere Quaglierini, responsabile del turismo, ha consegnato al presidente del circolo Badivecchia una targa celebrativa del decennale del concorso “L’olio buono dei poderi” di Monteverdi e Canneto. A tutti l’attestato di partecipazione e in busta chiusa personale il risultato dell’analisi dell’acidità che, sul totale dei 31 esami, ha evidenziato un solo olio fuori dal limite dello 0,8 per cento dell’E.v.o, e, per contro, numerosi altri oli attestati su percentuali molto basse.

G. P.

(Nella foto un momento della premiazione: il consigliere Carlo Quaglierini consegna una targa al presidente del Circolo Cassarri)



Tag

Esplosione a Barcellona Pozzo di Gotto, il fumo visibile a chilometri di distanza

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Lavoro

Politica