Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:14 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Attualità lunedì 30 marzo 2015 ore 20:50

Pasolini e O’Neill accanto alla Deposizione

Due esposizioni, dedicate al cinema di Pier Paolo Pasolini e ai grandi personaggi di Terry O’Neill, affiancheranno la mostra diffusa 'Rosso Vivo'



VOLTERRA — Due eventi collaterali a Toscana Novecento e alla mostra diffusa dedicata al Rosso Fiorentino: saranno inaugurate giovedì 2 aprile alle ore 18 presso la Pinacoteca di Volterra due esposizione fotografiche dedicate a Pier Paolo Pasolini e Terry O’Neill.
L'INIZIATIVA. Dal 3 aprile, dunque, e fino al 31 dicembre, nuovi percorsi artistici affiancheranno Rosso Vivo, con queste due nuove iniziative promosse dal Comune di Volterra, prodotte ed organizzate da Arthemisia Group e finanziate con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra. Due mostre fotografiche che si legano all'evento dedicato alla Deposizione del Rosso Fiorentino e vogliono essere una occasione per attrarre visitatori. Una mostra, quella sul Rosso, molto discussa e che non ha prodotto finora i risultati sperati. "I dati dei primi mesi del 2015 sono incoraggianti - spiega l'assessore al turismo Gianni Baruffa - ma stiamo aspettando l'avvio della stagione turistica per capire se saranno confermati e se le scelte che abbiamo fatto sono quelle giuste".

PASOLINI. Decine di fotografie provenienti dal Museo Nazionale del Cinema di Torino verranno esposte presso gli spazi della Pinacoteca Civica di Volterra e racconteranno il genio del grande artista, scomparso nel 1975. E il legame di Pasolini con Rosso Fiorentino è immediato: in uno dei suoi film del ciclo del Cristo (a metà degli anni ’60) prende vita proprio la Deposizione del Rosso, insieme a quella del Pontormo. Il manierismo suggerì a Pasolini la contrapposizione tra il calvario stilizzato degli altari e della religione ufficiale e la vera sofferenza in bianco e nero di Stracci, il ladrone buono de “La ricotta”, che muore sulla croce. 
La mostra, attraverso una significativa e preziosa sequenza di fotografie di scena, si articola poi sui vari momenti della vita e della poetica filmica di Pasolini. Dalle foto emerge la forza della poetica pasoliniana, nonché del suo linguaggio, destinato a fare scuola e a divenire una delle tappe fondamentali della cultura del ‘900.

TERRY O'NEILL. Meno immediato il legame tra il fotografo londinese e il pittore toscano. Secondo i curatori della mostra l'accostamento è legato al fatto che "Terry O'Neill, in un diverso spazio temporale e con mezzi diversi, esprime al pari di Rosso Fiorentino un temperamento, forte e unico; O'Neill come Rosso è stato pioniere, non seguendo le tracce di nessuno dei suoi maestri, di uno stile nuovo e all’avanguardia, carico di forza interiore e potere emozionale". 
Curata da Cristina Carillo de Albornoz e allestita nel Chiostro della Pinacoteca di Palazzo Minucci Solaini, la retrospettiva dedicata a Terry O’Neill, contiene alcuni dei suoi lavori più celebri: 47 ritratti che documentano i momenti più intimi e naturali delle icone del pop degli ultimi 40 anni.
I suoi scatti più belli delle celebrità sono spesso rubati dietro le quinte di set cinematografici e concerti, momenti informali nei quali i soggetti potevano sentirsi liberi di essere se stessi. O’Neill entra letteralmente a far parte delle loro vite, trascorrendo con loro intere giornate in piena sintonia con il clima rilassato e disinvolto dell’epoca. L’uso della più leggera e maneggevole 35mm, una novità assoluta per l’epoca, lo ha aiutato a rendere il suo stile naturale e inconfondibile.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Avviso del gestore idrico che ha in programma la realizzazione di bypass sulla condotta di adduzione e distribuzione, tra giovedì e venerdì
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità