Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA18°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Attualità martedì 28 dicembre 2021 ore 15:56

Corsa ai tamponi, le raccomandazioni dell'Asl

Niente test inutili e niente pronto soccorso se non necessario: queste le indicazioni. Il nodo principale rimane l'elevata contagiosità di Omicron



PISA — 24mila tamponi in una settimana e il conto non si fermerà qui. L'Azienda Usl Toscana nord ovest, nel bel mezzo del caos tamponi che sta mettendo in fila mezza Italia (Toscana compresa), fa il punto della situazione e avverte la cittadinanza: ricorrere ai test solo in caso di necessità, non recarsi in pronto soccorso e mantenere alta la guardia.

"Purtroppo in questi giorni si registrano difficoltà nella prenotazione dei tamponi molecolari. Come rilevano i diversi professionisti impegnati giornalmente nell’organizzazione dei servizi, si riscontrano molti casi di richieste inappropriate che vanno ad aggiungersi al già considerevole numero di esami determinati per effettuare la diagnosi in persone con sintomi e per certificare la guarigione, necessaria per il rientro al lavoro - hanno spiegato con una nota - per questo, l'Asl, rivolgendosi ai cittadini, chiede attenzione e raccomanda di richiedere il tampone molecolare solamente nei casi previsti dalla normativa e cioè per i quesiti diagnostici e per certificare la guarigione. La richiesta inappropriata di tamponi impedisce, a chi ne ha realmente bisogno, di prenotare la prestazione e causa un iper-afflusso.".

"Inoltre, si rinnova anche l’invito a non recarsi in pronto soccorso, se non è strettamente necessario, ma raccomanda di contattare il medico curante che potrà indirizzare il paziente nel percorso più idoneo e a non presentarsi ai drive-through senza la prenotazione effettuata sul portale regionale - hanno proseguito dall'Asl - la situazione generale e la maggiore contagiosità della nuova variante ha portato a un eccesso di domanda e ha messo sotto stress tutte le strutture sanitarie".

"Anche un eventuale aumento dei drive-through non porterebbe i risultati sperati a causa dell’impossibilità dei diversi laboratori (Livorno, Lucca e Pisa), che processano circa 4000 esami al giorno, di analizzare in tempi rapidi il grande numero di tamponi che da giorni stanno saturando la capacità di produzione dei macchinari - hanno puntualizzato - con il conseguente aumento dei giorni necessari per la refertazione e la diminuzione delle scorte di reagenti".

"La variante Omicron sta dilagando in tutta Italia mettendo a dura prova il sintema di effettuazione dei tamponi, in particolare in questi giorni di feste - hanno concluso - anche in Toscana, come nelle altre regioni, è difficile prenotare un tampone molecolare, nonostante le singole Asl stiano mettendo in campo diverse azioni per aumentare la capacità ricettiva dei vari drive-through. Nell’ultima settimana sono stati processati, nell'Asl Toscana nord ovest, 24mila tamponi molecolari e i laboratori sono riusciti a garantire il referto entro le 24 ore: un dato che dimostra come tutto il sistema stia lavorando a ritmi serrati per soddisfare al meglio le richieste della popolazione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, giovedì 26 Maggio, leggero aumento di nuovi contagiati. Più casi anche in Provincia di Pisa e oltre 11mila tamponi effettuati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità