Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 29 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Terremoto Juve, Del Piero: «Se torno? Il mio un legame profondo, vedremo»

Attualità giovedì 21 aprile 2022 ore 17:00

Il Premio chiama alla sfida ristoranti e trattorie

La presentazione del Premio Ristorazione delle Terre di Pisa

Il Premio Ristorazione delle Terre di Pisa, organizzato da Confesercenti con la Camera di Commercio, festeggia i 20 anni con alcune novità



PISA — Per l’edizione del ventennale, il Premio della Ristorazione nelle Terre di Pisa raddoppia. La tradizionale sfida enogastronomica, promossa da Confesercenti Toscana Nord con la compartecipazione della Camera di Commercio di Pisa con il marchio "Terre di Pisa", vedrà per la prima volta due competizioni distinte, una per i ristoranti e una per le trattorie

Il terreno di sfida sarà un secondo piatto, con abbinamento di vino, presente nel menù del locale che il ristoratore sottoporrà alla commissione esaminatrice anche quest’anno composta da Umberto Chericoni di Fisar, Bruno Monaci e Giuseppe Del Chicca, rispettivamente presidente e consigliere di Wine Art & Food e da Valentina Giambastiani di Casteltorricchi. 

Due classifiche diversi, quindi, così come diversi saranno i criteri di valutazione, come spiegato in occasione della presentazione ufficiale del Premio nella Sala Gentili della Camera di Commercio. Presenti il commissario straordinario Valter Tamburini, Simone Romoli responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord e Stefano Campazzi coordinatore di "Pisa Quality Restaurants", oltre ai membri della commissione esaminatrice. 

Nutrita la rappresentanza di amministratori locali: il sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti, l’assessore di Pisa Paolo Pesciatini, il vicesindaco di Pontedera Alessandro Puccinelli, l’assessora di Volterra Viola Luti, l’assessora di Palaia Alessia Lorenzetti e l’assessore di San Giuliano Terme Gabriele Meucci. La Regione Toscana, che patrocina il Premio, è stata rappresentata con un videomessaggio dal presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo

“Sono diverse le novità di questa edizione del ventennale – hanno anticipato Campazzi e Romoli -. Innanzitutto aver individuato due categorie, ristoranti e trattorie, che viaggeranno autonomamente sia nei premi che nella valutazione. Altra novità l’inizio delle degustazioni fissato già dal mese di Maggio (rispetto all’autunno delle edizioni precedenti) in modo da coinvolgere anche locali stagionali come ad esempio quelli del litorale pisano. Confermati invece gli altri riconoscimenti: il Premio Gabriele Grossi per l’elaborazione e la tecnica di realizzazione del piatto, il Premio Blubay dedicato a Luca Giorgi per l’eleganza nella presentazione del piatto, il Premio Il Tirreno per la tradizionalità dei piatti offerti in menù ed infine il Premio per il miglior dolce”.

Chi volesse partecipare al Premio può contattare le sedi Confesercenti Toscana Nord o inviare la candidatura alla mail s.campazzi@confesercentitoscananord.it.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime ventiquattro ore, emergono dal bollettino regionale. Il punto su positività e ricoveri nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica