Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA15°29°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tifosi in coro, i finlandesi cantano «Christian» e quelli danesi rispondono «Eriksen»

Attualità martedì 05 gennaio 2016 ore 13:50

Volterra, San Giuliano, Pisa: ponte festivo dorato

Ecco i primi dati turistici sulle presenze per le feste natalizie. In provincia di Pisa primeggia la cittadina etrusca con un trend positivo



PISA —

Città d'arte e turismo sportivo protagonisti nel 2016. E' questa la convinzione di Federico Pieragnoli direttore di ConfcommercioPisa: “Le ultime statistiche confermano che le città d'arte e i siti culturali rimangono in cima alle preferenze degli italiani e su questo punto Pisa e la sua provincia non hanno nulla da invidiare ad altre località. A Natale e soprattutto a Capodanno, il riscontro in termini di presenze è stato positivo, un trend che dovrebbe proseguire anche per il ponte dell'Epifania e a medio termine per tutto il primo trimestre 2016. Benissimo Volterra con una occupazione media delle camere dell'84% (Dati Centro Studi Turistici Firenze), bene San Giuliano Terme (70,5%), si difende anche Pisa con una occupazione media del 56% e con un picco del 64% per il Capodanno”.

Secondo il direttore di ConfcommercioPisa ci sono elementi perché questa tendenza si confermi anche nei primi mesi del 2016: “Contrariamente ad altri anni dove c'era la tendenza a scegliere località esotiche, sappiamo che il 77% degli italiani ha già deciso per i primi tre mesi del 2016 che trascorrerà le proprie vacanze in Italia e la Toscana è la seconda regione italiana come meta preferita, subito dopo il Trentino Alto Adige. Una opportunità che non possiamo permetterci di farci sfuggire”.

Così come una opportunità importante è Pisa capitale europea dello sport: “Gran parte degli operatori sono convinti che il turismo sportivo sia destinato a crescere in maniera esponenziale. Nel 2014 ben il 15,5% dei turisti italiani e il 18,6% di quelli stranieri (Dati CST Firenze) hanno scelto di trascorrere una vacanza in Italia all’insegna dello sport. Purtroppo è ancora forte il ritardo della nostra regione, che attira solo l'8% di turisti sportivi, contro il 16% della media italiana. Quest'anno Pisa può rappresentare un faro non solo per tutta la provincia ma per l'intera regione, a condizione che enti pubblici e operatori privati decidano di investire seriamente su questo settore”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tre i Comuni con un nuovo caso ciascuno di positività al virus, accertati dalla Ausl Toscana nord ovest nelle ultime 24 ore e comunicati alla Regione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS