Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA17°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità martedì 05 gennaio 2016 ore 13:50

Volterra, San Giuliano, Pisa: ponte festivo dorato

Ecco i primi dati turistici sulle presenze per le feste natalizie. In provincia di Pisa primeggia la cittadina etrusca con un trend positivo



PISA —

Città d'arte e turismo sportivo protagonisti nel 2016. E' questa la convinzione di Federico Pieragnoli direttore di ConfcommercioPisa: “Le ultime statistiche confermano che le città d'arte e i siti culturali rimangono in cima alle preferenze degli italiani e su questo punto Pisa e la sua provincia non hanno nulla da invidiare ad altre località. A Natale e soprattutto a Capodanno, il riscontro in termini di presenze è stato positivo, un trend che dovrebbe proseguire anche per il ponte dell'Epifania e a medio termine per tutto il primo trimestre 2016. Benissimo Volterra con una occupazione media delle camere dell'84% (Dati Centro Studi Turistici Firenze), bene San Giuliano Terme (70,5%), si difende anche Pisa con una occupazione media del 56% e con un picco del 64% per il Capodanno”.

Secondo il direttore di ConfcommercioPisa ci sono elementi perché questa tendenza si confermi anche nei primi mesi del 2016: “Contrariamente ad altri anni dove c'era la tendenza a scegliere località esotiche, sappiamo che il 77% degli italiani ha già deciso per i primi tre mesi del 2016 che trascorrerà le proprie vacanze in Italia e la Toscana è la seconda regione italiana come meta preferita, subito dopo il Trentino Alto Adige. Una opportunità che non possiamo permetterci di farci sfuggire”.

Così come una opportunità importante è Pisa capitale europea dello sport: “Gran parte degli operatori sono convinti che il turismo sportivo sia destinato a crescere in maniera esponenziale. Nel 2014 ben il 15,5% dei turisti italiani e il 18,6% di quelli stranieri (Dati CST Firenze) hanno scelto di trascorrere una vacanza in Italia all’insegna dello sport. Purtroppo è ancora forte il ritardo della nostra regione, che attira solo l'8% di turisti sportivi, contro il 16% della media italiana. Quest'anno Pisa può rappresentare un faro non solo per tutta la provincia ma per l'intera regione, a condizione che enti pubblici e operatori privati decidano di investire seriamente su questo settore”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I numeri continuano a restare abbastanza bassi a livello provinciale. In Toscana 290 nuovi casi con 7 decessi correlati al virus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca