Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valanga all'Alpe Devero: neve, terra e massi devastano il laghetto delle Streghe

Attualità martedì 05 giugno 2018 ore 11:30

I ragazzi del Santucci alla fiera dell'automazione

Gli studenti dell'Itis di Pomarance hanno partecipato a incontri e convegni alla kermesse a Parma



POMARANCE — Anche quest’anno, come ormai consuetudine, i ragazzi de triennio dell'Itis Santucci accompagnati dai professori Quarta Antonio, Antonelli Luca, Mirko Gazzarri, Mario Ferrucci e Stefano bianchi, hanno partecipato alla Fiera Sps di Parma. Organizzata da Messe Frankfurt si è affermata come il punto di incontro dei professionisti nel campo dell’automazione dove molte aziende presentano in anteprima le loro novità.

Molto risalto è stato dato all’industry 4.0, alla strumentazione intelligente, ai sistemi con realtà aumentata per non parlare del settore dei controlli in cui tramite PLC sono state presentate molteplici applicazioni.

I ragazzi, partiti da Pomarance nelle prime ore del giorno, hanno raggiunto Parma di buon ora per partecipare ad una fitta serie di incontri e convegni programmati solo per loro dall’organizzazione della fiera con alcune delle aziende espositrici.

“La partecipazione alle fiere di settore sono profique lezioni fuori sede - ha commentato il professor Quarta, vicepreside dell’Itis di Pomarance -. I ragazzi hanno la possibilità di confrontarsi con lo stato dell’arte nel campo in cui la scuola li sta preparando, fare domande ed approfondire tematiche”. Il professore Gazzarri invece ha fatto notare come “molti di loro al rientro hanno rinnovato l’interesse per le materie di studio ed aumentata la consapevolezza di cosa fare dopo la scuola. Le fiere sono anche un momento di orientamento in uscita e servono per capire da che parte sta andando il settore, quali sono le professioni richieste e stringere i primi rapporti con le aziende”.

Le ricadute degli incontri fatti in fiera sono stati subito evidenti nel corso di Robotica, tenuto dai professori Quarta e Ferrucci al pomeriggio, dove i ragazzi prendendo spunto da quanto visto in fiera hanno replicato alcuni controlli programmando, a basso livello, un braccio robotico con sei gradi di libertà al fine di realizzare un centro di montaggio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca