QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12°13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 08 dicembre 2019

Spettacoli venerdì 27 novembre 2015 ore 11:55

Uno spettacolo 'Virtuale' per aprire la stagione

I Madaus: immagine di repertorio

Al teatro dei Coraggiosi si parte con il progetto video sui territori di Orciatico e Lajatico dei Madaus e il gruppo dei Cittadiniinscena



POMARANCE — Il nuovo e attesissimo cartellone a Pomarance si aprirà domenica 13 dicembre al Teatro Florentia di Larderello con l’attore cabarettista Maurizio Lastrico, talentuoso trentenne genovese lanciato alla ribalta dal celebre palco di Zelig e dal cinema: nel 2013 lo ricordiamo tutti insieme ad un’altra star della comicità, Checco Zalone, nel film “Sole a catinelle”. Il suo spettacolo che aprirà la stagione teatrale 2015-2016 si intitola “Quello che parla strano”, una sorta di Divina Commedia della contemporaneità scoppiettante e divertente, che nel trattare i temi quotidiani in lingua dantesca regalerà al pubblico una dose travolgente di risate e allegria.

E per presentare la nuova stagione teatrale di Pomarance-Larderello, diretta da Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Officine Papage, realizzata con il contributo del Comune di Pomarance e di Fondazione Toscana Spettacolo, ci sarà una vera e propria e festa. L'appuntamento, ad ingresso gratuito, è per sabato 28 Novembre alle 21,30 al Teatro dei Coraggiosi a Pomarance.

L’evento si intitola “Virtuale”, come il mondo che caratterizza la nostra epoca: il teatro, la musica, le performance dal vivo vogliono essere un antidoto a questa socialità non più basata sul rapporto diretto tra le persone. “Virtuale” è uno spettacolo-concerto che crea una connessione tra il progetto video sui territori di Orciatico e Lajatico realizzato dai Madaus e il gruppo dei Cittadiniinscena, un incontro perfetto dove la musica diventerà teatro.

I Madaus sono tre musicisti dell'Accademia della musica di Volterra: Aurora Pacchi, voce - Antonella Gualandri, piano - David Dainelli, basso. La formazione live è accompagnata dal batterista Tommaso Panicucci. L'atmosfera della città di Volterra fa da sfondo al lavoro del gruppo, una realtà segnata dalla presenza del manicomio, infatti “madaus” è la pronuncia italianizzata della corrispondente parola inglese per manicomio, madhouse

Per il concerto di presentazione di domani, le canzoni saranno eccezionalmente introdotte da monologhi scritti e recitati da alcuni scrittori di drammaturgia della Città del Teatro di Cascina.

Durante la serata si presenteranno i nove spettacoli della prossima stagione teatrale, 6 dedicati al pubblico adulto e 3 destinati in particolare a bambini e famiglie, e si aprirà la vendita degli abbonamenti.



Tag

Calenda in tv: «Quando Renzi era premier, noi ministri lo prendevamo in giro»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca