Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VOLTERRA16°31°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei, Belgio e Danimarca si fermano al 10' per il tributo ad Eriksen

Cronaca mercoledì 05 marzo 2014 ore 07:15

Grosse crepe nelle mura vicino allo sperone crollato

Foto Qui News Volterra

Ci sono altri 10 metri di mura che potrebbero franare: la riapertura del viale, centro nevralgico per i cittadini e per i turisti, sembra ancora lontana



VOLTERRA — Resta critica la situazione per le mura in Piazza Martiri delle Libertà a Volterra. Dopo il crollo dello sperone avvenuto nel pomeriggio di lunedì 3 marzo, ci sono altre grosse crepe nelle mura vicine.
Si tratta almeno di altri 10 metri di rocce che potrebbero venire giù. Nella giornata di ieri, 4 marzo, i Vigili del Fuoco si sono calati con imbracature e anche grazie all'uso delle scale in dotazione, hanno posizionato dei target lungo le mura crepate in modo da permettere ai tecnici di fare dei sondaggi per controllare la situazione.
Anche attraverso l'uso della tecnologia laser scanning si sta monitorando attentamente la zona. Il rilievo laser scanner, infatti, è un sistema che consente di misurare e restituire con estrema precisione la morfologia di una struttura, attraverso un pennello di luce, appunto un laser, che scivola sulle superfici da rilevare. Grazie alla sua precisione, il rilievo laser scanner rappresenta il metodo più efficiente di misurazione 3d attualmente realizzabile per architetture complesse, infrastrutture, scavi archeologici e porzioni di territorio.
I tecnici sono impegnati a calcolare la massa delle mura ed a capire, attraverso i target posizionati, gli spostamenti di questi, perché è chiaro che la porzione di terra e rocce sta continuando a muoversi. L'analisi della situazione è ovviamente fondamentale per intervenire in modo adeguato.
Questa mattina le ditte specializzate, i tecnici del Comune e i Vigili del Fuoco saranno di nuovo sul posto e si attendono aggiornamenti sulla situazione, ma ad occhio nudo appare evidente che le tre grandi crepe che si sono aperte, si stanno allargando velocemente. Ci sono da togliere tutti i detriti caduti con il crollo e sarà necessario valutare i danni che ha subito la struttura del parcheggio sotterraneo. La riapertura del viale dei Ponti, centro nevralgico per i cittadini e per i turisti di Volterra, sembra ancora lontana, con il protrarsi dei disagi per i residenti e dei danni economici per le attività commerciali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ciclista caduto nell'oasi del Masso delle Fanciulle è stato individuato a tarda sera dai Vigili del Fuoco e portato all'ambulanza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Cronaca

Spettacoli