QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 27 gennaio 2020

Attualità lunedì 19 novembre 2018 ore 10:32

Rifiuti, Riparbella è pronta per il porta a porta

Il servizio porterà i cittadini a risparmiare. Coinvolti nella programmazione il gestore Rea, l’Osservatorio Rifiuti e l’amministrazione comunale



RIPARBELLA — Tutto pronto o quasi: la raccolta dei rifiuti passerà al sistema "porta a porta"  nei primi mesi del 2019 e, contestualmente, saranno tolti i cassonetti dalle strade. Per chi presterà maggiore attenzione alla differenziata, inoltre, saranno introdotti sconti in bolletta.

Nel frattempo è stata attivata l’importantissima fase del confronto con i cittadini e con le attività per preparare al meglio la svolta e scendere nel dettaglio delle questioni pratiche e quotidiane. L'amministrazione comunale di Riparbella ha quindi organizzato una serie di incontri informativi per condividere la novità sul sistema di raccolta differenziata e soprattutto l'introduzione della cosiddetta tariffa puntuale.

"L’obbiettivo principale che l’amministrazione civica di Riparbella si è posta fin dal primo giorno - hanno spiegato dal municipio -, oltre al rispetto degli obblighi di legge in tema di differenziata per smettere di pagare la sanzione prevista per chi non raggiunge il 65%, è quello di ripristinare il decoro del paese riducendo gli abbandoni dei rifiuti nei punti attuali di presenza dei cassonetti che spesso sono trasformati in discariche danneggiando l’ambiente, il paesaggio e il decoro del paese, elementi dannosi anche per l’economia turistica del paese".

Il percorso, allungato rispetto alle previsioni per le difficoltà strutturali del sistema rifiuti toscano, prevede di non aumentare la tariffa e premiare quelle famiglie che si impegnano correttamente nel differenziare tramite la tariffa puntuale.

I primi incontri sono fissati da questo lunedi 19 novembre fino a sabato 24. Ogni giorno della settimana ci sono due incontri (uno alle 17,30 e uno alle 21) in zone diversa del territorio (San Pecoraio, San Martino, La Melatina, il Giardino, Piazza Matteotti e più volte in sala del consiglio) per dar modo a tutti i cittadini di scegliere il luogo e il giorno più idoneo in base proprie disponibilità.
Sul sito del Comune e dell’Osservatorio rifiuti il dettaglio del programma.



Tag

Risultati elezioni Emilia Romagna, le quattro ragioni della frenata di Salvini e la vera incognita per il governo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità