QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 27 gennaio 2020

Politica lunedì 05 maggio 2014 ore 08:10

Rifondazione Comunista presenta il suo programma

Il candidato sindaco Luigi Cerri sarà con i componenti della sua lista al Teatro De Larderel per un'assemblea pubblica



POMARANCE — Il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea di Pomarance, che candida Luigi Cerri a sindaco alle prossime amministrative, organizza per domani, martedì 6 maggio alle ore 21,15, un'assemblea pubblica presso il teatro De Larderel a Pomarance.
Nell'occasione saranno presentati i candidati della lista ed il programma elettorale di cui riportiamo una sintesi.
Lavoro e precarietà. Per Rifondazione sono fondamentali la difesa del lavoro stabile e sicuro e il sostegno ai lavoratori che lottano per il mantenimento del proprio posto. Inoltre, il partito propone la creazione di un fondo finanziario per forme di lavoro socialmente utili, dedicate a soggetti che hanno bisogno di un aiuto per vivere dignitosamente. Infine, sono fondamentali corsi di formazione per l’acquisizione di specifiche professionalità e il supporto ai lavoratori del settore commerciale e artigianato.
Assetto idrogeologico del territorio e strade. La lista di Cerri propone l'adeguamento e la messa in sicurezza delle strade esistenti per prevenire nuovi disastri ed intende sollecitare una riflessione approfondita sulle cause delle frane.
Tutela ambientale. Rifondazione vuole l'estensione della raccolta differenziata porta a porta sull’intero territorio comunale, oltre all'avviamento di nuovi progetti per la riduzione dei rifiuti, alla sensibilizzazione sui vantaggi dei comportamenti tesi al riciclo. Propone la realizzazione di 'Case dell’acqua' nelle frazioni oggi sprovviste e anche la possibilità di averne una seconda a Pomarance. Altro punto è la tutela delle risorse idriche e l’approvvigionamento nei periodi di siccità. Infine propone l'uso di depuratori delle acque di scarico civili e la diffusione d’impianti a energia rinnovabile (biomasse, mini eolico, fotovoltaico) nei i piccoli agglomerati.
Trasporti. Per la lista di Cerri serve un ripensamento globale dell’organizzazione del trasporto pubblico tenendo di conto delle utenze effettive e dei flussi, oltre all'istituzione di servizi a richiesta nei piccoli centri e al favorire piani di spostamento casa-lavoro per scoraggiare l’uso dell’auto privata.
Urbanistica e diritto alla casa. E' fondamentale il recupero dell’edilizia esistente ed in materia di previsioni edificatorie è doveroso tenere conto delle condizioni di sicurezza geologica e idraulica e della tutela ambientale e paesaggistica. Rifondazione propone strumenti per favorire la mobilità e l’abbattimento delle barriere architettoniche, oltre ad un piano per la locazione a canone convenzionato.
Sanità ed esigenze degli anziani. Tra i punti più importanti in materia di difesa del diritto alla salute per tutti e lotta contro la diminuzione e il peggioramento dei servizi sanitari, c'è la proposta di creare un centro diurno che diventi punto di riferimento quotidiano per i soggetti anziani.
Agricoltura. Biologico, mercatini agricoli, filiera corta sono le parole chiave per il rilancio del settore, anche nelle mense scolastiche comunali con prodotti locali certificati.
Cultura, Sport, Associazionismo e Scuola. L'idea della lista di Cerri è la valorizzazione delle tradizioni e dei saperi locali, in concomitanza con un’apertura a forme di espressione contemporanee, anche attraverso lo sviluppo di una vera e propria intercultura per la promozione della conoscenza reciproca tra autoctoni e comunità migranti. Fondamentali gli impianti sportivi su tutto il territorio comunale e la promozione di attività per i bambini e per i diversamente abili. Infine si propine di mantenere basse le tariffe di mense e trasporti.
Turismo. Per Rifondazione è necessario valorizzare il patrimonio storico-archeologico e paesaggistico, anche con il restauro di antiche Pievi che versano in condizioni di serio degrado. Inoltre, attenzione alla cura dell’accessibilità e della mobilità interna e formazione di operatori turistici del territorio. 
Per una società aperta, solidale e multiculturale. La lista di sinistra propone la sua battaglia culturale contro tutte le forme di esclusione, di xenofobia e razzismo e l'impegno affinché a tutti gli immigrati siano garantiti i diritti sociali e di cittadinanza, il rispetto della loro cultura, tradizione e religione, anche attraverso il potenziamento dello Sportello per gli immigrati. Altro punto importante è l'individuazione di una struttura da mettere a disposizione delle badanti come punto di ritrovo.
Fonte: Rifondazione Comunista - Sinistra Europea



Tag

Elezioni, Salvini «litiga» con i microfoni: «Quale devo abbassare?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità