Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°25°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Attualità martedì 19 maggio 2015 ore 13:03

Rinnovabili: Legambiente premia Castelnuovo

L'associazione lo inserisce tra i 35 Comuni itali al 100 per cento rinnovabili. Ci sono anche Montieri e Radicondoli



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — Legambiente ha presentato mercoledì 13 maggio a Roma, presso la sede del GSE (ente Gestore del Sistema Elettrico nazionale), il rapporto “Comuni Rinnovabili 2015”, relativo alle performances registrate nel 2014 dai 8.057 municipi italiani. E tra i 35 Comuni che l'associazione definisce 100 per cento rinnovabili,ovvero quelli che rappresentano oggi il miglior esempio di innovazione energetica e ambientale, c'è anche Castelnuovo Val di Cecina, insieme ai vicini Montieri (GR) e Radicondoli (SI), gli unici 3 toscani su 35.

I Comuni che rientrano in questa graduatoria sono quelli nei quali le fonti rinnovabili installate riescono a superare i fabbisogni sia elettrici che termici dei cittadini: riscaldamento delle case, acqua calda per usi sanitari, elettricità. Per la parte termica che rappresenta gran parte della domanda e dei costi in bolletta per le famiglie, sono stati presi in considerazione i diversi contributi degli impianti o delle reti ai fabbisogni e per questo è stata fatta la scelta di considerare solo i Comuni con almeno tre tecnologie diverse, andando a privilegiare non tanto la produzione in assoluto ma il mix energetico installato.
Su 2.089 comuni che producono più energia elettrica di quanta ne consumino, o dei 46 per la parte termica, sono stati scelti e selezionati 35: quelli che rappresentano ad oggi il miglior esempio di innovazione energetica e ambientale. 

A Castelnuovo il riconoscimento è legato sicuramente agli impianti geotermici, con il nuovo a biomasse, alle reti di teleriscaldamento in un mix di impianti diversi da fonti rinnovabili.

Un capitolo del rapporto di Legambiente è legato poi alla geotermia: "sono 10 i Comuni della geotermia ad alta entalpia, per una potenza installata pari a 788,2 MW elettrici e 226,3MW termici". Nella classifica al primo posto c'è Pomarance, seguita da Radicondoli e Castelnuovo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Usl nordovest rassicura sul fatto che le ostetriche che andranno in pensione saranno regolarmente sostituite e non ci saranno carenze organiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità