Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:05 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Cronaca giovedì 25 febbraio 2021 ore 17:30

"Trentadue tamponi, tutti con esito negativo"

"Segnali rassicuranti" scrive il sindaco Salvatore Neri dopo i tre casi di variante inglese del coronavirus, arrivati dalla Rsa Iacopini di Cecina



RIPARBELLA — "I primi risultati dell’indagine sui tamponi dei nostri concittadini hanno dato segnali rassicuranti - ha fatto sapere il sindaco, Salvatore Neri, circa casi di coronavirus  sul territorio -. In seguito al tracciamento attuato dall’Asl, sono stati effettuati 32 tamponi. N. 32 "Tutti" sono risultati negativi. Buone notizie anche dai 3 casi, residenti nel nostro Comune e tutti riconducibili alla RSA “Iacopini” di Cecina: le loro condizioni non destano preoccupazione".

"La Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria ha quindi concluso il tracciamento di tutti i contatti stretti dei soggetti positivi sul nostro territorio" ha quindi aggiunto il primo cittadino, precisando anche che "nessuna quarantena è prevista, come pure nessun test per i contatti stretti dei contatti stretti del caso positivo, ovvero per coloro che non hanno avuto alcun "contatto diretto" con il caso confermato nei giorni antecedenti al tampone".

Domani e dopodomani verranno eseguiti gli ultimi tamponi. "I casi riscontrati - ha precisato ancora Neri - sono stati identificati con la variante inglese. Per tale motivo sono state applicate delle procedure diverse da quelle ordinarie. Il protocollo di tracciamento ordinario non avrebbe previsto il tracciamento dei soggetti presenti alla messa .I tre soggetti positivi sono in isolamento domiciliare e i contatti stretti in quarantena, tutti i soggetti che hanno effettuato il tampone anche se negativi restano in quarantena".

"La situazione al momento è sotto controllo - ha rassicurato il sindaco di Riparbella -, non abbiamo alcun focolaio in atto e i casi positivi sono da ricollegarsi esclusivamente al focolaio della “Iacopini” di Cecina. Fortunatamente al momento non ci sono le condizioni perché il nostro Comune diventi Zona Rossa. Questo non deve farci abbassare la guardia! Rispettiamo le indicazioni di prevenzione e atteniamoci a comportamenti prudenti.Invito i soggetti in quarantena a seguire le prescrizioni della Asl e invito tutti ad attenersi alle sole notizie ufficiali e/o informazioni attendibili".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su 17 nuove positività al coronavirus accertate nelle 24 ore in provincia di Pisa una riguarda il territorio dell'Alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca