Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:VOLTERRA11°19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 17 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Israele, Erdogan a Biden: «Stai scrivendo la storia con le tue mani insanguinate»

Politica lunedì 05 maggio 2014 ore 07:05

Saline ci starà a cuore: per Paterni la frazione ha un ruolo strategico

La lista di centro sinistra Volterra Futura pensa ad azioni concrete dalla sanità al rischio alluvioni



VOLTERRA — Venerdì 2 maggio a Saline di Volterra, la lista di Volterra Futura ha presentato l’iniziativa Saline ci starà a cuore, presso Zanzibar - ex Dopolavoro. Il candidato Sindaco Paolo Paterni ha incontrato la cittadinanza, per illustrare i punti programmatici di Volterra Futura per Saline.
Azioni concrete. "Saline può avere un vero e proprio ruolo strategico, che la metterà al centro del territorio, nell’ottica della politica di Zona Alta Val di Cecina e nell’ambito dell’Unione dei Comuni".  Questa la posizione espressa da Paterni che parla di azioni concrete strategiche: "creare un idoneo Presidio dei Medici di Medicina Generale come proiezione della Casa della Salute, collocare a Saline la sede di un ufficio per la ricerca di risorse nazionali e europee per lo sviluppo, garantire la permanenza della scuola dell’infanzia e valutare soluzioni più idonee, con il Comune di Montecatini Val di Cecina e con gli abitanti di Saline, per garantire il miglior servizio possibile alle famiglie per la scuola elementare e media".
Rischio alluvioni. Un elemento fondamentale secondo Volterra Futura "è la messa in sicurezza dell’abitato rispetto al rischio alluvione, attraverso la scelta partecipata dalla cittadinanza, tra le soluzioni possibili e nell’immediato la realizzazione di un sistema di allerta che consenta di ridurre i disagi e i danni alla popolazione in caso di calamità, avvisandoli con anticipo".
Un'altra priorità è la messa in sicurezza dell’area GIASC - IL CAVO che "rappresenta un importante valore aggiunto per la frazione in termini di socialità ed attività sportive, attraverso le opere idrauliche già previste dell’Unione Montana e interventi di manutenzione sull’area di competenza comunale, per renderla più accogliente e sviluppare l’aggregazione".
Viabilità. La priorità di Volterra Futura è "il completamento del rifacimento della SR439 fino all’abitato di Saline e tra i progetti di lungo respiro, da realizzare se ci sarà anche un coinvolgimento delle aziende di Saline e delle istituzioni regionali, c’è il riutilizzo del Palazzo dell’Orologio per trasformarlo in Museo di archeologia industriale, valorizzando le vicende del paese legate alla storia dell’industria del sale, dell’industria e della ferrovia.
Industria. Per quanto riguarda la questione Solvay, per Volterra Futura "l’azione politica del Comune in sede regionale, insieme ai sindaci dell'Unione Comunale, sarà orientata a ritrattare gli obblighi posti a carico di Solvay relativi alla tutela del territorio e della risorsa idrica e ad ottenere da Regione e Governo una parte delle risorse versate da Solvay per le concessioni minerarie da investire su progetti territoriali".

Fonte: Volterra Futura – Ufficio stampa

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi casi di positività al coronavirus, seppur pochi, diventano un campanello d'allarme se rapportati alla popolazione residente
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca