Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:24 METEO:VOLTERRA18°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 16 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ti ammazziamo perché sei nero»: i trapper Jordan Jeffrey Baby e Traffik rapinano un uomo a Carnate

Attualità martedì 11 novembre 2014 ore 10:57

Scuola: è andata in pensione la dirigente Ragoni

La comunità ha salutato Stefania, dopo una vita dedicata alle scuole del territorio, prima come insegnante, poi per molti anni come dirigente



POMARANCE — Una festa per rendere omaggio alla dottoressa Stefania Ragoni, giunta suo malgrado, come lei stessa ha sottolineato, al pensionamento. La comunità ha voluto renderle omaggio sabato 8 novembre con una cerimonia, presso lo spazio Savioli di Pomarance, alla quale hanno partecipato le istituzioni: il presidente del'Unione dei Comuni Giannoni, il sindaco di Pomarance Martignoni, il vescovo di Volterra monsignor Silvani, assessori e consiglieri comunali, i Carabinieri, i colleghi. E non potevano mancare gli alunni, dopo che la dottoressa Ragoni ha speso una vita intera a servizio della scuola, come insegnante prima e dirigente poi. "Anche per me, ormai quarantenne - ricorda con affetto Nicola Raspollini - la dottoressa Ragoni è la 'direttrice' per eccellenza, all’epoca figura austera, ma che con gli anni e la saggezza che questi portano con sé si è trasformata in presenza quasi materna".

“Un momento di festa e di ringraziamento doverosi”, ha spiegato Carlo Giannoni: "con la dottoressa Ragoni si celebra la storia della scuola in Val di Cecina negli ultimi 30 anni”. Precisamente sono 33 gli anni di reggenza nelle scuole di Pomarance e successivamente del comprensorio.
Quello della ex-dirigente è solo un arrivederci: nell’occasione è stata data la notizia della recente creazione di un tavolo tecnico che, con la partecipazione della dottoressa Ragoni. darà man forte all’Unione Montana nella gestione e programmazione dell’ istruzione pubblica su tutto il territorio.

Al Vescovo di Volterra Ragoni ha consegnato la somma raccolta in occasione del suo pensionamento affinchè sia messa a disposizione di situazioni di bisogno. Silvani ha reso omaggio alla dottoressa per il servizio svolto in tutti questi anni rassicurandola sul fatto che quanto da lei seminato con tanta passione e professionalità darà ancora i frutti desiderati. 

“Questo è un lavoro da amare  - ha sottolineato Stefania Ragoni nel suo intervento - perché da il privilegio di conoscere ogni anno bambini nuovi e sempre diversi, ma accomunati dai loro continui perché, alla scoperta dei significati e delle trame della vita". "A noi come insegnanti - ha aggiunto - spetta il compito di dare segnali positivi, di ottimismo con un approccio che sappia essere anche spirituale ed etico.”
Ragoni ha parlato del “desiderio di risolvere i problemi che attraversano l’universo della scuola” e anche dei tanti ostacoli superati in questi decenni, come molti i progetti realizzati e che hanno ottenuto importanti riconoscimenti. Questo anche grazie alla continua e prolungata collaborazione con le Amministrazioni locali, sottolineata anche dal sindaco di Pomarance Loris Martignoni che ha elogiato la capacità della dottoressa di “precorrere i tempi con un idea di scuola originale e efficiente”. Il maestro Andrea Pazzagli, da sempre stretto collaboratore della 'direttrice', ha confermato l’importanza che ha avuto la presenza stabile e costante negli anni della dottoressa che ha così potuto mettere a frutto la propria esperienza in un periodo di profonda innovazione del mondo scolastico. Toccante è stata la testimonianza di Alessio che ha pubblicamente ringraziato la dottoressa Ragoni per il coraggio avuto nel coinvolgerlo, in un momento burrascoso della sua vita, in un progetto culturale con i bambini contribuendo così a ridare equilibrio alla sua vita.

(Grazie a Nicola Raspollini per il testo e le foto)


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidenza giornaliera è a 8,6 nuovi casi ogni 100mila abitanti, più bassa della media regionale. Nel Comune capoluogo 13 nuovi positivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità