Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA17°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Imprese & Professioni giovedì 22 luglio 2021 ore 14:50

​Smart working: 4 dritte per organizzare l’ufficio e aumentare la produttività

In tutta la Toscana ormai lo smart working ha preso piede e sono parecchi i dipendenti che continuano a lavorare da casa, senza essere costretti a recarsi fisicamente in azienda. 



TOSCANA — Se in molti raggiunto un certo equilibrio, sono ancora diversi coloro che fanno fatica ad entrare in sintonia con le nuove modalità di lavoro agile. Il problema maggiore, secondo quanto dichiarato dagli stessi smart workers toscani, è quello di organizzare al meglio l’ufficio all’interno delle mura domestiche. Proprio per questo oggi vediamo alcuni consigli utili per riuscirci e poter lavorare da casa senza ostacoli.

Ritagliarsi il giusto spazio in casa

Il primo grande problema con cui devono fare i conti gli smart workers è relativo allo spazio. Non tutti infatti hanno la fortuna di poter lavorare in una stanza adibita ad ufficio: in molti sono costretti a rimanere in luoghi che vengono vissuti dal resto della famiglia come il salotto o la cucina. Questo crea naturalmente non pochi disagi, perché per poter svolgere le proprie mansioni al meglio è necessario lavorare in un luogo che sia privo di distrazioni e che sia silenzioso. Se dunque non si ha una stanza libera, conviene collocare la postazione in camera da letto per esempio. In tal modo si è sicuri di non essere disturbati e di avere uno spazio tutto per sé. Al contrario, non è mai una buona idea lavorare in salotto perché le distrazioni sarebbero troppe e si andrebbe a creare disagio anche al resto della famiglia.

Acquistare il necessario per i documenti

In quanto all’organizzazione della postazione di lavoro, è importante che anche quando si lavora da casa tutto sia in perfetto ordine, proprio come in ufficio. Si rischia infatti di perdere qualche documento importante o di rovinarlo, perché nell’ambiente domestico dobbiamo ricordare che tra bambini, animali e via dicendo è un attimo che un foglio faccia una brutta fine. Meglio dunque dotarsi di cartelline e raccoglitori per l’archiviazione dei documenti: si possono acquistare anche online a poco prezzo e sono davvero utilissimi per avere sempre tutto al giusto posto.

Non sottovalutare l’importanza della seduta

Per lavorare in modo adeguato e non rischiare problemi alla schiena o alla cervicale è fondamentale che la seduta sia ergonomica e questo è un dettaglio che molti smart workers trascurano. In ufficio le sedie e le poltrone sono professionali, mentre a casa spesso e volentieri ci si accontenta di una seduta standard. Alla lunga, rimanere molte ore davanti al PC può provocare molti problemi che poi diventa difficile risolvere nel breve periodo. Meglio dunque dotarsi di una poltrona da ufficio seria e di qualità.

Non rinunciare alle pause

Un errore piuttosto comune degli smart workers è quello di lavorare in modo ininterrotto, senza concedersi delle pause come avviene comunemente in ufficio. Si tratta di un grande sbaglio per due ragioni: prima di tutto così facendo la mente si affatica di più e in secondo luogo avere un ritmo scandito da orari è importante per aumentare la produttività ed evitare inutili perdite di tempo. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono mesi che la città della Torre non assiste ad una pioggia battente. Rischio danni: diramata una allerta meteo in codice arancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità