Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:VOLTERRA16°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Corea del Nord: ritorno al 1950? Putin consacra la “monarchia rossa”

Attualità lunedì 22 novembre 2021 ore 19:00

Gelli nuovo direttore della sanità toscana

Federico Gelli
Federico Gelli

Federico Gelli diventerà responsabile della Direzione sanità, diritti cittadinanza e coesione sociale della Regione dal primo Dicembre



FIRENZE — Federico Gelli, direttore del coordinamento maxi-emergenze dell'Asl Toscana Centro e presidente del Cesvot, dal primo Dicembre sarà il nuovo responsabile della Direzione sanità, diritti di cittadinanza e coesione sociale della Regione. Lo ha deciso il governatore Eugenio Giani. La nomina ha fatto seguito a un avviso pubblico lanciato della Regione.

Federico Gelli, 59 anni, nato a Castelnuovo Val di Cecina, è laureato in medicina con specializzazione in sanità pubblica. Alle elezioni politiche del 2013 è stato eletto deputato nelle liste del Pd, esperienza conclusa nel 2018. Dopo aver ripreso l'incarico di direttore delle maxi emergenze nell'Azienda Usl Toscana Centro, è stato nominato responsabile del rischio in sanità di Federsanità Anci, è diventato presidente della fondazione Italia in salute, ha assunto il ruolo di presidente del comitato scientifico del corso in risk management in sanità presso la Luiss Business School e adjunct professor sempre presso la Luiss Business School.

Dal 2013 è presidente del Cesvot, il centro servizi per il volontariato della Toscana.

"Voglio ringraziare il Presidente della Giunta Regionale Eugenio Giani per la fiducia accordata - ha dichiarato FedericoGelli - Sarà un lavoro complesso e impegnativo e metterò tutte le mie energie al servizio della sanità e del welfare toscani e dei rispettivi assessorati guidati da Simone Bezzini e da Serena Spinelli in un momento così decisivo. Questo incarico lo considero soprattutto un riconoscimento a tutte le lavoratrici e lavoratori del servizio sanitario pubblico della Regione Toscana che, in questi ultimi due anni, hanno dimostrato di avere non solo capacità professionali riconosciute ovunque ma anche uno spirito di servizio e una umanità eccezionali, elementi indispensabili per mettere il paziente al centro di ogni politica sanitaria. A loro il mio più sentito ringraziamento".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al via la tredicesima edizione della rassegna tra musica, spettacoli e talk: il programma andrà avanti per quasi due mesi tra Giugno e Agosto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità