QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13°20° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità martedì 09 dicembre 2014 ore 20:05

Un premio di Enel per gli operai morti ad Albinia

Stamani la presentazione dell’iniziativa negli istituti scolastici coinvolti: gli studenti che realizzeranno i progetti migliori vinceranno un viaggio



POMARANCE — Dopo il lancio del Premio Sicurezza, Ambiente e Responsabilità Sociale di Enel Green Power, avvenuto il 12 novembre nel secondo anniversario della tragica scomparsa di Antonella Vanni, Paolo Bardelloni e Maurizio Stella nell’alluvione del 2012 ad Albinia, si è svolta oggi, 9 dicembre, la presentazione dell’iniziativa negli istituti scolastici coinvolti.
All’ITIS Pomarance, Stefano Turini che si occupa di sicurezza nella Geotermia di Enel Green Power ha presentato i dettagli della prima edizione del Premio a cui parteciperanno le classi terza, quarta e quinta sezione unica dell’ITIS Pomarance guidate dai docenti Luca Antonelli, Giovanni Mazzau,Antonio Quarta e Carlo Nicola Colacino
Il premio sulla sicurezza è dedicato a Maurizio Stella, quello sull’ambiente a Paolo Bardelloni e infine quello sulla responsabilità sociale ed energia ad Antonella Vanni, i tre dipendenti Enel morti nel grossetano mentre tornavano da un corso a Roma.

IL PREMIO. Gli studenti dovranno elaborare progetti su uno dei temi oggetto del concorso attraverso presentazioni in formato elettronico, plastici, foto o video. Con la giornata odierna è entrata nel vivo la fase operativa che vedrà le scuole lavorare alla realizzazione delle idee che saranno esaminate e poi premiate il 28 aprile 2015 in occasione della Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro. Oltre all’ITIS Pomarance partecipano al concorso anche alcune classi dell’IPSIA di Arcidosso.
Gli studenti che avranno elaborato i progetti migliori per le rispettive sezioni, valutati da un’apposita giuria, si aggiudicheranno un viaggio all’estero o in Italia per conoscere il modo in cui Enel Green Power produce elettricità da fonte rinnovabile nel rispetto dell’ambiente e delle comunità. Le mete saranno territori in cui vi sono rispettivamente un impianto idroelettrico, eolico e solare.

Oltre a questa specifica iniziativa, il Gruppo Enel promuove anche da undici anni il progetto Play Energy, il concorso ludico didattico dedicato alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in Italia e in 10 Paesi del mondo sui temi dell’energia, delle rinnovabili, dell’ambiente e del risparmio energetico.



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Politica