Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA-0°8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
I gessi rossi nel mezzo al Parco di Montioni in Toscana: lo scempio dell'ex cava diventata discarica (con materiali cancerogeni)

Attualità domenica 05 aprile 2015 ore 02:55

Un puzzle di alabastro fatto dai bambini

Il progetto ha coinvolto gli artigiani dell'associazione Arteinbottega e la Scuola dell'Infanzia di San Lino, per riscoprire e scolpire la pietra



VOLTERRA — "Volterra città dell'alabastro" è il nome del progetto proposto dall'associazione Arteinbottega e dedicato ai bambini della Scuola dell'Infanzia di San Lino per parlare ai bambini di questa importante pietra che caratterizza la città. Il bel risultato è un puzzle di Palazzo dei Priori fatto dai bambini e dagli artigiani.

Il progetto è iniziato con la visita al Museo Etrusco Guarnacci dove il direttore ha fatto vedere ai bambini le urne in alabastro raccontando loro gli episodi della mitologia antica scolpiti sulla pietra in bassorilievo. Poi è stato visitato l'Ecomuseo dell'Alabastro e, dopo, il negozio della Cooperativa Artieri, in Piazza dei Priori, per vedere la lavorazione della pietra com'era fatta nel passato e come viene fatta ora. Infine, la parte più coinvolgente per i bambini: hanno provato direttamente a lavorare la pietra.

Con i bambini, a scuola le insegnati avevano già lavorato sulle forme geometriche che si possono vedere sulle facciate degli edifici e in particolar modo sulla facciata del Palazzo dei Priori, per questo gli artigiani alabastrai hanno proposto di realizzare un puzzle con la forma del palazzo dei Priori, affidando ad ogni bambino il compito di incidere il suo pezzetto di pietra come tessera del puzzle.

Così, i bambini di cinque anni, nel laboratorio del Liceo Artistico di Volterra, seguiti e indirizzati dagli artigiani di Arteinbottega, hanno usato gli arnesi degli alabastrai, hanno disegnato, scartavetrato, inciso la pietra bianca, con impegno e serietà. Il risultato è un bel puzzle del Palazzo dei Priori, composto da tanti pezzi quanti sono i bambini che l'hanno realizzato. L'opera è esposta nella vetrina del Consorzio Turistico in questo mese.

"I bambini - spiegano le maestre - si sono appassionati a questo lavoro e hanno continuato anche a scuola a parlare degli alabastrai, hanno coinvolto i loro familiari in una piccola raccolta di storie dei personaggi e di aneddoti legati a questo mestiere antico, che ora è quasi scomparso dalla città, dopo aver caratterizzato per secoli la vita e la storia di Volterra, fatta di strade e di vicoli pieni di botteghe artigiane".
Le insegnanti della Scuola della Infanzia di San Lino di Volterra, Marzia Creatini, Deanna Marcellini, Martina Senesi, che hanno partecipato al progetto, hanno voluto ringraziare Arteinbottega per aver contribuito al Progetto “far conoscere l’Alabastro ai Bambini”.

"L'Associazione 'Arteinbottega' non ha bisogno della pubblicità della nostra scuola - scrivono le insegnanti - ma la scuola, grazie all'esperienza e alla disponibilità degli artigiani di Arteinbottega, ha trovato un modo per trasmettere ai bambini un po' di conoscenza della vita e della storia della loro città. E questo è un fatto molto importante"

I Maestri Artigiani, Marco Ricciardi, Roberto Chiti e Giorgio Pecchioni, insieme a Marusca Ricciardi e Lucia Niccolini, gratuitamente, hanno reso possibile l’incontro con i bambini per farli appassionare alla conoscenza dell’alabastro.

Arteinbottega ringrazia i propri Artigiani, la Scuola dell’Infanzia di San Lino e i genitori dei bambini che hanno dato il loro assenso, il Liceo Artistico per la collaborazione e il Consorzio Turistico di Volterra per aver messo a disposizione lo spazio espositivo, in Piazza dei Priori.

"I bambini sono il futuro e Arteinbottega crede nei giovani, nel futuro e guarda avanti per cercare di promuovere la cultura del lavoro partendo dai giovani - scrivono dall'associazione - Volterra è una città della Toscana che può vantare una lunga tradizione della lavorazione tipica dell'Alabastro e dell'Artigianato Artistico e Tradizionale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore altri 6 pomarancini sono risultati positivi al coronavirus. Gli altri due casi in altrettanti Comuni del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Attualità