Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA19°34°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania

Sport giovedì 17 aprile 2014 ore 13:20

Una festa dello sport e della solidarietà

I campioni mondiali ed europei e le nuove promesse del pattinaggio per le mura di Volterra: il sindaco Buselli ringrazia la comunità di Pomarance per l'iniziativa 'Un abbraccio alla nostra storia'



POMARANCE — 'Un abbraccio alla nostra storia' è la serata di pattinaggio e solidarietà che ha riscosso molto successo sabato scorso, 12 aprile alla palestra di Pomarance, dove, davanti ad un folto pubblico, sono scesi in campo i campioni del pattinaggio per raccogliere fondi per le mura di Volterra.
La serata, organizzata dal Gruppo Sportivo San Dalmazio La Civetta, ha visto la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e dell'associazionismo, che hanno assistito alla spettacolo.
Per l'amministrazione comunale di Pomarance erano presenti gli assessori Billy Cerri e Leonardo Fedeli, insieme al sindaco Loris Martignoni. “Come amministrazione – ha detto il primo cittadino - riteniamo che lo sport sia fondamentale per far sì che certi valori possano essere un patrimonio per i nostri giovani e per i nostri cittadini e dedichiamo attenzione anche agli sport minori”. “E' una grande soddisfazione vedere questi big al nostro palazzetto – ha aggiunto – e ringrazio la piccola associazione del Gruppo Sportivo San Dalmazio che è riuscito a fare una grande cosa perchè lo ha fatto con il cuore e per una causa così importante”. “Tutto il mondo ha visto cosa è successo a Volterra – ha concluso il sindaco - è una ferita per tutti e noi ce la sentiamo addosso come Val di Cecina: Marco porti a Volterra la nostra empatia e la nostra vicinanza”.
Da Volterra hanno partecipato all'evento l' avvocato Flavio Nuti, presidente del Club promotore per Volterra patrimonio dell'Unesco, oltre al sindaco Marco Buselli. “Sono particolarmente emozionato, è una serata particolare – ha detto Buselli - ci siete vicini con il cuore e il cuore è anche quello che ci hanno messo i pattinatori a cui va il nostro applauso”. “Il cuore – ha aggiunto - è quello che lega il nostro territorio, ci sono dei fili invisibili che ci legano e ringrazio tutti”. “Sappiamo che non siamo soli – ha concluso Buselli - abbiamo alzato subito la testa perchè siamo tosti e abbiamo visto la solidarietà venire da tante parti, ma è ancora più bello quando questa viene da una realtà piccola a noi vicina come testimonia questa serata”.
Per le associazioni sportive, sono intervenuti Michele Andreucci e Sandro Balestri dell'AICS che si è fatta promotrice dell'evento per i valori di sport e solidarietà che la caratterizzano da sempre, e Mario Tinghi della Federazione italiana hockey e pattinaggio. “Questa – ha detto Tinghi - è una manifestazione importante perchè ci sono campioni mondiali ed europei e anche le promesse del pattinaggio toscano”. “Non è la prima volta – ha aggiunto - che organizziamo serate di beneficenza, ad esempio l'abbiamo fatto quando c'è stata l'alluvione in maremma lo scorso anno e quando ci sono queste iniziative il pattinaggio si mette sempre a disposizione”. “ Volterra – ha concluso - è una delle città più famose nel mondo e siamo lieti di essere qui, con gli atleti che si sono messi subito a disposizione per questa causa importante”.
Un ospite davvero speciale è stato Marco Santucci, pattinatore della nazionale 5 volte campione del mondo che a causa di un infortunio non ha potuto esibirsi con gli altri atleti ed ha avuto la veste di presentatore. “Mi sono operato 20 giorni fa e sono fermo da 8 mesi – ha detto l'atleta - mi sono fatto male a 3 giorni da un campionato europeo: il rammarico è tanto perché l'infortunio mi è costato l'europeo e il mondiale, ma ancora ho tanta voglia di tornare a fare l'atleta”. “Spero di rimettermi in fretta – ha aggiunto Santucci – per presentarmi al campionato nazionale e guadagnarmi le qualificazioni per il mondiale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Un abbraccio alla nostra storia
Intervista ai rappresentanti dell'associaizone AICS

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La lista denuncia presunte irregolarità e vuol vederci chiaro sulle 317 schede nulle: scatta così il ricorso al Tribunale amministrativo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità