Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:VOLTERRA17°35°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 02 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Sinner domina Isner e per la prima volta vola agli ottavi di Wimbledon

Politica lunedì 08 giugno 2015 ore 19:20

Unione Montana: quale futuro?

Giannoni aspetta chiarezza dalla Regione e dal Governo, ma anche da Montecatini che non ha approvato il bilancio "e forse vuole uscire"



MONTEVERDI MARITTIMO — Si è riunito questa mattina, 8 giugno, a Monteverdi Marittimo il Consiglio comunale. La seduta è stata dedicata in gran parte alle tasse locali per il 2015: le aliquote restano invariate rispetto all'anno precedente.

Al termine sono state approvate dal Consiglio alcune variazioni allo statuto dell’Unione Montana. Il sindaco di Monteverdi e presidente dell’Unione Alta Val di Cecina, Carlo Giannoni, ha parlato delle difficoltà dell’ente chiamato in causa da due interventi dei consiglieri di minoranza Di Bello e Venturi. Quest’ultimo, che è anche consigliere dell’Unione, ha evidenziato diverse criticità, ma in un’ottica di miglioramento dei punti deboli e di crescita dell’ente. Ad alzo zero, invece, l’intervento di Di Bello secondo il quale saremmo di fronte alla “ennesima truffa legalizzata” da sopprimere al più presto.

Giannoni ha cercato di offrire all’assemblea un quadro attuale della situazione, dopo una premessa di carattere generale: “per me l’Unione è il futuro dei piccoli Comuni”. “Con le leggi che cambiano quasi tutti i giorni – ha proseguito entrando nel merito dei problemi – non ci sono certezze né per quanto riguarda il personale né sui capitoli economici-finanziari”. Tanti le questioni sollevate: come gestire la forestazione, ora passata dalla Regione all’Unione, con “zero personale”? Come è possibile procedere politicamente se Montecatini Val di Cecina non ha approvato il bilancio “e forse vuole uscire”?
“Finchè i birilli non sono fermi le trasformazioni non sono gestibili -  ha concluso Giannoni - aspettiamo chiarezza dalla Regione e dal governo Renzi. Capito esattamente come verrà attrezzata l’Unione, faremo le nostre scelte. E vi assicuro che di fronte ad una legge chiara e certa, trasporteremo in massa le nostre funzioni nell’Unione”. 

G.P.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con oltre 17mila tamponi effettuati in Toscana, meno positività giornaliere in Alta Valdicecina e nella Provincia di Pisa. Ecco i Comuni interessati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità