QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°19° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 23 settembre 2019

Attualità lunedì 09 marzo 2015 ore 16:20

Unione: Montecatini si riprende la scuola

Rossi, Cerri e Buselli (immagine di repertorio)

Durante il consiglio comunale di venerdì il Comune di Cerri ha approvato il recesso dalla gestione associata per l'istruzione



MONTECATINI VAL DI CECINA — L'Unione Montana Alta Val di Cecina è stata istituita il 16 dicembre 2011 tra i Comuni di Montecatini Val di CecinaMonteverdi Marittimo e Pomarance. Come previsto dallo Statuto dell’Unione, i Comuni avevano stabilito di svolgere in forma associata la funzione dell'istruzione: edilizia scolastica per la parte non attribuita alla competenza delle province, organizzazione e gestione dei servizi scolastici, servizi dei nidi d’infanzia e servizi integrativi dei medesimi. Funzione che Volterra e Castelnuovo, fuori dall'Unione, gestiscono in forma associata.
Il consiglio comunale di Montecatini Val di Cecina, riunitosi venerdì 6 marzo alle 17, ha approvato il recesso dalla gestione associazione per la scuola, delegata all'Unione Montana Alta Val di Cecina con delibera n. 80 del 28.12.2011.
L'istruzione torna dunque a Montecatini. Una scelta probabilmente legata anche al fatto che le due scuole dell'infanzia (Montecatini e Ponteginori), le elementari (Ponteginori) e le medie Donegani di Montecatini fanno parte dell'Istituto Comprensivo di Volterra. Così come le scuole di Castelnuovo (che gestisce la funzione con Volterra) e quelle di Monteverdi (dentro l'Unione) fanno parte dell'Istituto Comprensivo Tabarrini di Pomarance.
L'ente del sindaco Sandro Cerri potrebbe quindi decidere di gestire questa funzione con Volterra
Potrebbe profilarsi, dunque, un nuovo corso per l'Unione, ma anche per le politiche di area dell'intera Val di Cecina, riunificata dalla Regione Toscana con la legge 13 del 2015 che ha ricostituito l'ambito territoriale 23, comprendente tutti e 5 i Comuni. Una legge, quella regionale sul riordino delle Province e delle funzioni degli enti, che apre anche nuove prospettive per la gestione delle varie attività dei Comuni.



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura