QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 28 febbraio 2020

Attualità martedì 31 dicembre 2019 ore 11:07

Distaccamenti chiusi, Nardini chiama il ministero

A Ponsacco, Lari e Vecchiano i distaccamenti dei pompieri volontari sono chiusi per mancanza di mezzi. Pieroni: "Hanno un ruolo fondamentale"



PISA — La consigliera regionale Alessandra Nardini (Pd) ha interessato il viceministro dell'Interno Matteo Mauri alla vicenda dei distaccamenti volontari dei vigili del fuoco chiusi a Lari, Ponsacco e Vecchiano per mancanza di mezzi, di cui abbiamo dato notizia una settimana fa

Nardini ha detto: "Ho segnalato personalmente la questione al viceministro Mauri, raccogliendo la giusta preoccupazione espressa anche in queste ore dai sindaci Brogi e Terreni, le richieste dei volontari e della cittadinanza, per cui quei presidi sono diventati in questi anni punti di riferimento e garanzia di sicurezza". 

"È fondamentale - ha aggiunto Nardini - che il Governo nazionale e tutte le istituzioni del territorio interessate lavorino in modo unitario per giungere a una soluzione, sostenendo la richiesta di rinnovo del parco automezzi che il presidente della Provincia e sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori aveva già formalmente inviato lo scorso febbraio al Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e al Ministero degli Interni del precedente Governo. A questo proposito trovo sterili e totalmente ingiustificate le polemiche che alcuni esponenti locali della Lega provano a inserire nella discussione. Piuttosto concentriamoci tutti per arrivare presto a una soluzione nell'interesse dei cittadini della nostra Provincia e dei volontari".

Sullo stesso argomento è intervenuto anche il consigliere regionale del Pd, Andrea Pieroni: “La questione della prevenzione e del pronto intervento deve essere messa al centro delle priorità e mi unisco all'appello dei sindaci Mirko Terreni e Francesca Brogi. Un tavolo di lavoro che metta insieme i comuni sede di distaccamento volontario, il comando provinciale dei Vigili del fuoco e la Prefettura serve ad avere un'unica voce per trasmettere criticità e problematiche agli organi competenti. I distaccamenti hanno un ruolo fondamentale nel garantire prevenzione e pronto intervento in particolare nei luoghi più lontani rispetto alla caserma che ha sede a Pisa". 

"Comuni come Casciana Terme Lari e Ponsacco, come tutti quelli della provincia pisana, devono misurarsi con un territorio molto diverso: da un lato la parte produttiva e dei servizi, che attira un grande numero giornaliero di persone, prevalentemente motorizzate e dall'altra le aree agricole e naturalistiche, che richiedono prevenzione e attenzione costante, per non parlare delle zone più turistiche che hanno un maggiore afflusso di persone”.

“Un anno fa tutti i sindaci della provincia scrissero all'allora Ministro dell'Interno Salvini, ma senza esito. L'attuale Governo si faccia carico della questione, a partire dal problema dei mezzi denunciato dal comandante provinciale dei Vigili del fuoco Ugo D'Anna. Il nostro è un territorio con una grande storia di volontariato del soccorso, con un tessuto associativo fatto di molti volontari che svolgono un importante ruolo di supporto alla struttura permanente. Dobbiamo mantenere non solo una presenza, ma anche quella cultura del volontariato per la tutela del territorio e del cittadino che ha sempre caratterizzato queste comunità” ha concluso Pieroni.



Tag

Coronavirus, Severgnini: «Io invitato in Rai, non mi hanno fatto entrare perché sono di Crema»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità