Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:VOLTERRA10°21°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità lunedì 28 dicembre 2020 ore 14:59

Stanze degli abbracci e tablet, fondi per le Rsa

Covid-19, la Società della salute Alta Valdicecina Valdera ha messo a disposizione contributi per strutture che vogliono fare stanze degli abbracci



PONTEDERA — Sostegni economici alle Rsa che vogliono realizzare stanze dedicate agli incontri tra gli ospiti con i familiari e anche a quelle che vogliono acquistare cellulari, tablet, televisori, lavagne multimediali e ogni altra strumentazione tecnologica che permetta agli anziani di comunicare con i propri parenti.

Li mette a disposizione la Società della Salute dell'Alta Valdicecina - Valdera attraverso un'istruttoria pubblica che chiede alle Rsa del proprio territorio di presentare una manifestazione di interesse al riguardo entro il 12 Gennaio.

La procedura è stata messa in moto sulla base di uno specifico provvedimento della Regione Toscana, fatto proprio dalla Sds Valdera: la Regione Toscana ha infatti stanziato per il territorio dell’Alta Valdicecina - Valdera un contributo pari a 35.750 euro, per un contributo massimo assegnabile a ciascuna Rsa di 2.750 euro, che possono essere impiegati per acquisto di cellulari, tablet, televisori, lavagne multimediali, software per la gestione delle comunicazioni con i familiari degli ospiti oppure per l'installazione o il potenziamento di collegamenti internet oppure ancora per realizzare spazi dedicati agli incontri in sicurezza tra ospite e familiari, come per esempio la cosiddetta "stanza degli abbracci".

“La chiusura delle RSA all’accesso dei familiari per un tempo così lungo, se da una parte è una delle misure necessarie per la salvaguardare ospiti e operatori e contrastare la diffusione del contagio all’interno delle strutture, dall’altra ha un impatto psicologico pesante sugli anziani, sulla loro qualità della vita e anche sui familiari” si legge nell’avviso, il testo integrale è disponibile sul sito della Società della Salute a questo link.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le positività rilevate tra ieri e oggi sono distribuite tra 12 comuni della provincia. Ricoveri stabili negli ospedali pisani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS