QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 15° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 17 febbraio 2020

Attualità giovedì 23 gennaio 2020 ore 18:29

Giorgi della BpLaj nel Fondo Nazionale di Garanzia

Nicola Giorgi, presidente BpLaj

Prestigioso incarico per l’avvocato Nicola Luigi Giorgi, presidente della Banca Popolare di Lajatico, nominato membro del comitato di gestione.



ROMA — Il Presidente della Banca Popolare di Lajatico è entrato a far parte del Comitato di Gestione del Fondo Nazionale di Garanzia. La nomina dell’avvocato Nicola Luigi Giorgi è arrivata da parte di ABI, su proposta dell’Associazione delle Banche Popolari Italiane.

Il Fondo Nazionale di Garanzia, a cui aderiscono gli intermediari finanziari (Banche, SIM, SGR,…), è un ente di diritto privato con personalità giuridica e autonomia patrimoniale, costituito nel 1991 (Art. 15, L. 2 gennaio 1991, n. 1) ed ha sede a Roma in Via Giacomo Puccini 9. Lo scopo del Fondo è di garantire un indennizzo – entro il limite di 20.000 euro - agli investitori clienti dei soggetti aderenti nelle ipotesi di liquidazione coatta amministrativa, fallimento o concordato preventivo di tali soggetti.

L’adesione obbligatoria a un sistema di indennizzo riconosciuto in Italia è stata introdotta nel nostro ordinamento nel 1997, a seguito dell’attuazione della direttiva (97/9/CE) sui sistemi di indennizzo.

Si tratta del riconoscimento, venuto dall’Associazione delle banche popolari e dall’ABI, dell’attenzione prestata e dell’impegno profuso nella ricerca di strategie e di strumenti, talvolta innovativi, volti alla stabilizzazione del sistema finanziario e bancario nell’interesse dei risparmiatori e degli investitori. E’ la dimostrazione che anche le imprese di modeste dimensioni, qual’è la Banca popolare di Lajatico, quando amministrate con prudenza ed equilibrio, tramite i loro rappresentanti possono avere la possibilità di farsi portatrici, nelle sedi istituzionali, delle istanze e delle specificità delle realtà economiche locali”.

Attualmente aderiscono al Fondo le banche italiane e UE, le società di intermediazione mobiliare (SIM), le società di gestione del risparmio (SGR), società di gestione UE, le società fiduciarie, gli intermediari ex art. 18, comma 3 del TUF, le imprese di investimento UE, i gestori di sistemi multilaterali di negoziazione.

Sono Organi del Fondo: l’Assemblea costituita dai soggetti aderenti, il Comitato di Gestione, il Collegio Sindacale, il Direttore. Compongono il Comitato di Gestione: il Presidente Paolo Di Benedetto, il Vice Presidente Marco Tofanelli, i Membri (Michele Calzolari, Fabio Galli, Nicola Luigi Giorgi, Massimo Menchini, Francesca Palisi, Stefano Porro, Davide Sabatini). Direttore è Flavia Fedeli.

In conclusione il Fondo Nazionale di Garanzia è un fondo a garanzia dei crediti degli investitori che derivano dalla prestazione dei servizi di investimento, come le obbligazioni, i titoli di Stato, e tutti quegli strumenti che, per propria natura, presentano qualche rischio di restituzione del capitale.

Il Fondo Nazionale di Garanzia si differenzia dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) per gli strumenti finanziari che tutela: mentre il FITD mira a tutelare il risparmio, il FNG protegge, invece, le operazioni di investimento. Il conto corrente e il conto deposito, ad esempio, rientrano tra gli strumenti di risparmio, e sono quindi tutelati dal FITD, mentre gli strumenti come i pronti contro termine, le obbligazioni, i titoli di stato e i fondi comuni sono strumenti di investimento, tutelati dal Fondo Nazionale di Garanzia.



Tag

Massimo Giletti caccia l'ex brigatista Etro, aveva detto in tv: «Meglio mani sporche di sangue»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica