Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA17°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Attualità giovedì 15 luglio 2021 ore 09:35

Bandiera Arancione, conferma per 6 borghi pisani

Santi e Luti con la Bandiera Arancione del Tci

Il riconoscimento del Touring Club a Casale Marittimo, Casciana Terme Lari, Castelnuovo di Val di Cecina, Peccioli, Pomarance e Volterra



VOLTERRA — Il Touring Club Italiano ha assegnato 262 Bandiere arancioni per il triennio 2021-2023, confermando per la provincia di Pisa le sei già assegnate nel triennio precedente ai Comuni di Casale Marittimo, Casciana Terme Lari, Castelnuovo di Val di Cecina, Peccioli, Pomarance e Volterra. La Toscana, con 38 località certificate, è la seconda regione d'Italia più 'arancione' dopo il Piemonte.

"La Bandiera Arancione - hanno ricordato dal Touring Club - è pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita: viene assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità. Il marchio ha una validità temporanea, ogni tre anni i Comuni devono ripresentare la candidatura ed essere sottoposti all’analisi del TCI che verifica la sussistenza degli standard previsti e garantisce così ai viaggiatori un costante monitoraggio della qualità dell’offerta turistica e alle amministrazioni uno stimolo al miglioramento continuo".

“Con grande piacere – hanno commentato da Volterra il sindaco Giacomo Santi e l'assessora al turismo Viola Luti - abbiamo partecipato alla Premiazione Nazionale Bandiere Arancioni per la conferma di questo prestigioso riconoscimento. Possedere i requisiti richiesti per far parte delle località certificate dal Touring Club Italiano è sinonimo di un turismo di qualità ed è la prova che la nostra città non è soltanto ricca di attrattive, ma anche che offre servizi al turista nel rispetto dell’ambiente e dei beni comuni"

"Volterra, infatti, rappresenta un’eccellenza sia per la sua storia sia per il paesaggio unico che la circonda - hanno sottolineato gli amministratori volterrani -, coniugando la tutela del territorio e del patrimonio all’autenticità dell’esperienza di viaggio. L’importanza di questo marchio è, inoltre, legata ad un percorso di valorizzazione delle nostre risorse culturali e ambientali, ad un processo di attenzione all’accoglienza e all'ospitalità, alla qualità della ricettività, della ristorazione e dei prodotti tipici. Le Bandiere Arancioni, infatti, si inseriscono nel quadro di una politica per lo sviluppo sostenibile per la comunità e per l'ambiente che abbia come premessa la difesa e la promozione delle risorse esistenti paesaggistiche, culturali o legate a tradizioni e costumi locali”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono mesi che la città della Torre non assiste ad una pioggia battente. Rischio danni: diramata una allerta meteo in codice arancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità