Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bollette in aumento e prezzo del gas alle stelle: le 5 ragioni dietro alla crisi energetica

Attualità mercoledì 22 aprile 2020 ore 17:11

Fondazione Crv sostiene la RSA Santa Chiara

Emergenza Coronavirus, il contributo è stato molto importante per fronteggiare questo periodo durissimo, incrementando la sicurezza



VOLTERRA — La Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra ha riconosciuto un contributo fondamentale alla RSA Santa Chiara per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

"Grazie al generoso contributo della Fondazione Cassa Di Risparmio di Volterra - hanno detto dalla RSA - ci è stato possibile arricchire i dispositivi di protezione individuale in nostro possesso rendendo ancora più completo il sistema di misure di sicurezza da porre in atto per la tutela della salute dei nostri ospiti, strumenti di indubbia utilità per il difficile compito che si trova a svolgere Santa Chiara in questo periodo".

"In particolare, grazie al contributo della Fondazione Cassa Di Risparmio di Volterra è stato possibile acquistare tre termometri auricolari ospedalieri corredati di sonde monouso, ben 5 saturimetri a dito, 3 tablet per ampliare il sistema di videochiamate tra gli ospiti e i propri familiari, altro materiale monouso generico. Tenuto conto dell’elevato numero di contagi nelle Rsa è evidente che l’attenzione da porre nell’adozione delle misure di contrasto e contenimento della diffusione del virus debba essere molto alta considerata tra l’altro la particolare fragilità degli anziani generalmente affetti da pluripatologie".

"Tra le principali misure adottate da questa Asp dall’inizio dell’emergenza sanitaria vi è stata la chiusura all’accesso per i visitatori dall'8 marzo scorso; da allora si è predisposto solo lo svolgimento dei servizi essenziali e indispensabili nell’intento di limitare il più possibile l'accesso agli esterni e quindi le occasioni di contagio. Pur nella consapevolezza che l'isolamento potesse creare disagio agli anziani e ai loro familiari siamo certi che non possa non comprendersi come l’adozione di determinati provvedimenti restrittivi abbia l’unico intento di salvaguardare la salute degli anziani ospiti e degli operatori tutti".

"A questo proposito, grazie anche al contributo della Fondazione CRV, è volontà di S. Chiara di sviluppare la comunicazione a distanza tra gli ospiti e i loro familiari e amici, dotandosi delle attrezzature necessarie e magari in un prossimo futuro utilizzare anche soluzioni informatiche strutturate come il “Portale parenti”. Del resto, al di là dell'emergenza Coronavirus, l'utilizzo delle tecnologie può dare un importante contributo alla qualità della vita degli anziani in RSA. Rivolgiamo pertanto alla Fondazione Cassa di risparmio di Volterra nella persona del Suo Presidente Roberto Pepi, i più sentiti ringraziamenti per averci fatto sentire la propria vicinanza e il proprio fondamentale sostegno in un momento così difficile e impegnativo" hanno concluso dal Santa Chiara.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due scosse sono state registrate nella serata di ieri, entrambe con epicentro nel comune di Castelnuovo. Nessun danno a cose e persone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS