QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità domenica 01 gennaio 2017 ore 15:30

Il sindaco racconta un anno

Marco Buselli

Marco Buselli in un lungo intervento ha augurato buon anno alla cittadinanza e ha ripercorso i dodici mesi appena trascorsi



VOLTERRA — Finisce l'anno e ne inizia un altro, tempo di bilanci e auguri di buon anno da parte del sindaco Marco Buselli: "Nel 2016 abbiamo portato avanti una mole di lavoro davvero importante. E' stato l'anno in cui si è recuperata la splendida Sala XIII del Museo Etrusco, ma anche l'anno in cui abbiamo impostato un lavoro a rete con Cortona e Piombino, per ottenere i fondi che permettano di recuperare tutto il Museo. Un anno in cui è stato varato il canone concordato, rafforzate le agevolazioni per le famiglie e per le imprese, reso stabile il bonus bebè. L'anno di Studiare e dormire a Volterra, un progetto riconosciuto fra quelli virtuosi".

Tra le cose positive anche il turismo: "Un anno di crescita del numero dei visitatori - ha proseguito Buselli - ma anche un anno in cui i servizi per chi arriva a Volterra sono cresciuti, i parcheggi sono meno cari e si continua a non mettere la tassa di soggiorno. L'anno della Cisterna e dell'area camper, del tutto riqualificata. Un anno in cui si abbassano le tasse per i cittadini, cercando di perseguire la maggiore equità possibile, ma anche un anno in cui si è approvato il bilancio entro il 31 dicembre, come si dovrebbe".

"Un anno in cui - ha aggiunto - sono arrivati i fondi per la curva della morte, sulla Sr 68, ma anche l'anno in cui Volterra ha aperto nuove tratte di trasporto pubblico per portare i ragazzi a studiare in città. Un anno in cui si è vinta una sfida difficilissima, quella della differenziata, volata fino al 70 per cento in pochi mesi. Un anno in cui sono stati fatti investimenti sulla ferrovia, ma anche l'anno in cui è stata realizzata l'elisuperficie. Un anno in cui si è salvato il pronto soccorso, che volevano destrutturare in estate, ma anche un anno di battaglie ancora aperte per difendere il nostro ospedale. E' stato anche l'anno del recupero a dignità del cimitero di Sanfinocchi, abbandonato da decenni. Un anno di battaglie ambientali, per l'acqua, per deperimetrare le perforazioni dalle aree non vocate, per evitare l'ampliamento e la creazione di nuove discariche".

Dodici mesi in cui sono stretti rapporti con altri territori, vicini e lontani: "L'anno di Volterra restituita in 3D - ha spiegato Buselli - dell'innovazione e delle nuove forme di comunicazione, come il totem. L'anno in cui si son stretti legami con l'alta Valdera, ma in cui si son fatti progetti con Valdicecina, Valdelsa, Colline Metallifere, Val di Cornia. L'anno del recupero dei Pratini, come secondo parco della città, e di importanti aree in centro e in periferia, di Piazza dell'Orologio a Saline, di nuovo illuminata, della Piazza dei Priori, per le feste di Natale. L'anno in cui si è messo mano alla strada dell'asilo, l'anno dei film, del treno letterario. L'anno in cui dagli ex Smith rinasce una fiammella che fa ben sperare, l'anno dei bambini che son venuti da me, chiedendo di poter far qualcosa per la propria città. L'anno del Vai Oltre e di tutte quelle iniziative, portate avanti da associazioni, enti e istituzioni, che, in modo disinteressato e con il volontariato, fanno splendida la comunità volterrana. A tutti i volterrani il mio augurio e dell’amministrazione comunale per un nuovo anno di serenità e nuove soddisfazioni".



Tag

Segre e Mattarella alla Prima della Scala di Milano

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca