Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:VOLTERRA13°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità martedì 17 maggio 2016 ore 18:30

In vendita l'ex manicomio

Il manicomio di Volterra (foto da Facebook)

Entro metà giugno verrà pubblicato il bando per la vendita o l'affidamento di beni di proprietà di Regione o Asl fra cui alcuni padiglioni a Volterra



VOLTERRA — Possibili acquirenti, affittuari o gestori. E' questo ciò che la Regione cerca per i padiglioni Tanzi e Morselli dell'ex ospedale psichiatrico.

Queste strutture rientrano infatti nella lista di quei 34 complessi o edifici di proprietà dell'ente o dell'Asl inseriti nel bando di alienazioni che sarà pronto per la metà di giugno.

Ville, palazzi e poderi, storici o di pregio, che la Regione intende vendere o affidare in gestione.

Oltre ai due padiglioni del manicomio abbandonato, fra gli immobili figurano a Firenze Villa Olga Basilewsky e Villa Fabbricotti e il complesso di via Pietrapiana. Vicino alla città ci sono villa Larderel a Pozzolatico e l'ex ospedale di Luco del Mugello, già in vendita da tempo. Compaiono a Pisa Palazzo Battaglia, casa Cecconie il complesso di via Roma e a Pistoia quello di Corso Gramsci.

Altri 26 edifici appartengono alle Asl o alle aziende ospedaliere.

Si parte da Prato con villa Filicaia e una casa colonica in via della Sacca a Santa Lucia.

C'è l'ex sanatorio Luzzi a Sesto Fiorentino, l'ex ospedale Banti a Vaglia, l'ex presidio ospedalieroSant'Antonino a Fiesole e l'ex fattoria della Badia di Santa Gonda, con poderi e terreni, a San Miniato di Empoli.

C'è anche una parte dell'ex Meyer di via Giordano.

A Lucca si cercano investitori per la residenza assistita per tossicodipendenti di Arliano, a Pisa per ilcentro direzionale in via Zamenhoff.

Tre sono gli immobili livornesi che figurano nell'elenco: la piscina di rieducazione di via San Gaetano, l'ex distretto di via Rossi, l'ex sede legale del sanatorio di via di Monterotondo.

Ci sono anche locali per uffici amministrativi in via Savonarola a Cecina, una porzione dell'ex ospedale Lucchesi e l'ex colonia Laveno a Pietrasanta.

In provincia di Arezzo cinque proposte: il centro diurno disabili Villa Chianini nel capoluogo, l'ex Rsa di Castiglion Fiorentino in piazza Sant'Agostino, il podere Tinzinosa e Casagosto a Poppi, l'ex residenza sociale assistita e Css di Lucignano in via Matteotti.

A Massa Marittima si cercano offerte per l'alienazione del castello regio in piazza Becucci. Chiudono l'elenco a Pisa la divisione ortopedica dell'ex ospedale di Calambrone nel viale del Tirreno a Pisa e il Palazzo dei trovatelli in via Santa Maria.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è sviluppato nel tardo pomeriggio interessando incolto e bosco. Sul posto gli elicotteri assieme a squadre a terra per spegnere il rogo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità