Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VOLTERRA16°31°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei, Belgio e Danimarca si fermano al 10' per il tributo ad Eriksen

Politica venerdì 02 giugno 2017 ore 15:00

La lista civica si schiera per l'ospedale

Il gruppo "Uniti per Volterra" aderisce alla manifestazione in programma il prossimo 10 giugno: "



VOLTERRA — "La Lista Civica Uniti per Volterra, da sempre sensibile e in collaborazione con l'Associazione Difendiamo l'Ospedale, aderisce alla manifestazione in difesa dell'ospedale che si terrà il prossimo 10 giugno". Lo ha dichiarato il direttivo del gruppo in una nota stampa in cui ha spiegato anche le ragioni: "Giusto far sentire la nostra voce: noi nel 2012 c’eravamo e il messaggio che fu dato allora, fu un segnale chiaro del pensiero della popolazione ed oggi come allora, siamo consapevoli che solo l'amministrazione volterrana non è sufficiente alla difesa dell'Ospedale, ma che c'è bisogno anche di un deciso e responsabile impegno degli altri Sindaci e delle altre amministrazioni, che è auspicabile siano al nostro fianco, in piazza, ma prima ancora nelle sedi decisionali. Riteniamo sbagliato fare balzi in avanti da soli, mettendo di fronte i nostri compagni di viaggio a decisioni già prese. Per evitare che questo accada, anche in buona fede, serve ritrovare uno spirito di collaborazione che forse talvolta è venuto a mancare".

E ancora: "Allo stesso tempo riteniamo che si debba continuare a percorrere, dove è possibile, una strada parallela a quella della mobilitazione che è quella del dialogo tra le parti, sia a livello istituzionale, con gli Enti preposti, sia con la parte medica e degli operatori. Siamo coscienti del fatto che le situazioni politiche e i rapporti all’interno delle ASL sono in continua evoluzione. Esistono aperture e orizzonti diversi da quelli pre-confezionati unicamente dal Presidente Rossi, e dalla vecchia gestione di una certa classe dirigenziale pisano-pontederese, tutta tesa al risparmio tagliando servizi che sono essenziali per la nostra Comunità. Una logica di accentramento fatta per favorire alcune zone a dispetto di altre. Se è vero che per il bene dell’ospedale dobbiamo far valere le nostre eccellenze come l’Auxilium Vitae, che può offrire risposte nuove anche in sinergia con l’ospedale, ma non sostituirsi alle sue funzioni, è altrettanto vero che l’attuale consistenza del Presidio Sanitario non può ulteriormente venire intaccata".

"Ne consegue una chiarezza nuova sul fronte del personale - ha concluso la lista civica -, perché non è credibile che i medici possano permettersi, da Pontedera, di dire che non vogliono salire a Volterra, senza che ASL intervenga dopo che in successione costante personale e servizi sono non scesi ma ruzzolati dal colle verso i piani. Bene ha fatto l'assessore Saccardi a ricorrere all'ordine di servizio nei confronti dei pediatri. Questo rifiuto però, in cui l'ASL non sembrava in grado di intervenire, pare una prova dei progetti su Volterra che si stanno elaborando in sede dirigenziale, progetti che vanno resi trasparenti e seriamente discussi, se vogliamo abbia seguito una collaborazione tra i due plessi ospedalieri che non deve assolutamente comportare nuove penalizzazioni per il nostro territorio". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ciclista caduto nell'oasi del Masso delle Fanciulle è stato individuato a tarda sera dai Vigili del Fuoco e portato all'ambulanza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Cronaca

Spettacoli