QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10° 
Domani 5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 11 dicembre 2019

Lavoro venerdì 29 novembre 2019 ore 18:44

Nuova Rsu alle Saline Locatelli

Eletti tre rappresentanti della lista unica, hanno votato in 30 su 31 aventi diritto. Temi caldi la sicurezza sul lavoro e le tutele contrattuali



VOLTERRA — Si sono concluse oggi le operazioni di voto per l'elezione della nuova Rsu all'interno della Locatelli Saline di Volterra.

Il responsabile territoriale di Faisa Cisl, Massimiliano Gori, ha parlato a nome di Cgil, Cisl e Uil: "Il primo obiettivo posto dai sindacati è fare fronte comune e compatto con i lavoratori, i quali, hanno recepito il segnale di esortazione alla coesione in modo esemplare, raggiungendo quasi il 100 per cento dei votanti, ovvero 30 schede valide su 31 aventi diritto al voto".

C'era una sola lista candidata, espressione di tutti e tre i sindacati. I rappresentanti eletti sono: Giacomo Santi (Fai-Cisl, 8 voti), Alessandro Bosio (Flai-Cgil, 11 voti) e Francesco Cipriani (Uila-Uil, 13 voti).

"Un primo passo per ridare forza al sindacato nella tutela della sicurezza e dei diritti dei lavoratori. Il secondo passo sarà eleggere un Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, ruolo che dovrà aiutare l'azienda ad evitare il ripetersi di eventi infortunistici all'interno della Salina,alcuni dei quali anche gravi e mortali. Da ricordare che la Salina di Volterra è stata rilevata nel 2013 dalla Locatelli Srl di Bolgare (BG), la quale ha trovato una situazione a livello di sicurezza catastrofica, ma è da pensare che da quel giorno sono passati 6 anni e, quindi, non saranno più tollerate carenze nel sistema sicurezza, sia per i dipendenti che per l'ambiente circostante".

"Ben vengano i "Treni del Sale" e la richiesta della Igp - ha detto Mori - come sale alimentare, questo sale è uno dei più puri di Europa 99,9 per cento in purezza pari all'affluenza dei votanti alle elezioni RSU, ma si fermino gli infortuni. Per questo le tre sigle sindacali fanno leva anche su tutti gli attori del territorio, ad iniziare dal Comune, al Corpo di Polizia Mineraria, dalla ASL, alla Regione e all'Ispettorato Territoriale del Lavoro, affinchéognuno per il proprio settore di competenza accendano un riflettore puntato costantemente sulla Salina per renderla un luogo di lavoro sicuro al 100 per cento".

"Come detto all'interno della salina si produce sale ad uso alimentare, sale iodato, sale in pastiglie e sale destinato alle industrie, il sale viene estratto dalla Solvay, però ad una parte dei lavoratori non viene applicato il contratto dell'industria alimentare. L'estensione a tutti del CCNL lavoratori industria alimentare e l'istituzione di un contratto di secondo livello idoneo ad un'industria che si è consolidata ed ha raggiunto un bilancio in attivo, saranno i prossimi obiettivi dei lavoratori e dei sindacati. Sarà a questo punto la Locatelli il primo attore sul palco, dimostrando concretamente alla cittadinanza, istituzioni e banche del territorio, la sua volontà di radicarsi nella Val di Cecina in modo serio e professionale, attingendo risorse dal territorio ma fornendo al contempo ricadute di pari valore".

"La Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil, non possono fare altro che essere al fianco dei lavoratori, della nuova Rsu e del futuro Rls, supportando fattivamente il loro lavoro. Al contempo augurano alla Locatelli Saline di Volterra di sapersi dimostrare una vera industria, seria e indispensabile per questo territorio, la quale ha nelle proprie corde anche la tutela sociale".



Tag

Natale nel mondo: le città si preparano a celebrare la festa

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità