Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:VOLTERRA13°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità giovedì 20 maggio 2021 ore 17:48

Volterra si tinge di arcobaleno

Panchine colorate e bandiere rainbow per la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia



VOLTERRA — Celebrata lunedì, anche a Volterra, la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia, indicata nella sigla IDAHOTB (International Day against homophobia, transphobia and biphobia). Un'iniziativa sostenuta e promossa dalla rete RE.A.DY, la Rete italiana delle Regioni e dagli Enti Locali impegnati per prevenire, contrastare e superare le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere - che attualmente conta 210 partner tra cui il Comune di Volterra - che organizza un'azione congiunta fra i partner sul contrasto all’utilizzo di parole d’odio.

Già a partire da venerdì 14 Maggio si sono svolte una serie di iniziative, la prima è stata la campagna di comunicazione social contro l’hate speech “io non uso parole d’odio” e “qui non c’è posto per parole d’odio” promossa dalla rete nazionale READY- Comune di Torino a cui il Comune di Volterra ha aderito attraverso la pubblicazione di un’immagine della Porta all’Arco “qui non c’è posto per parole d’odio” simbolo per il territorio volterrano di tenacia e accoglienza, ma anche della Resistenza, e di una seconda immagine “io non uso parole d’odio” che rappresentava le giovani e i giovani che hanno contribuito in maniera sostanziale alla creazione del progetto di candidatura di Volterra a Capitale della Cultura 2022. Giovani che saranno coinvolti nel progetto per Volterra prima città Toscana della Cultura e che sono il simbolo di uno sguardo al futuro, innovativo, inclusivo e accogliente. Le immagini sono diventate parte del video realizzato dalla Regione Toscana in occasione di quella stessa giornata, insieme a tutti i partners READY Toscani.

Ma c’è di più, per un giorno il Comune di Volterra si è tinto di arcobaleno. Nel pomeriggio di lunedì sono state realizzate due art performance collettive, la prima in piazza XX Settembre dove le tre panchine della piazza sono diventate un arcobaleno urbano; la seconda performance in piazza dei Priori ha visto moltissime ragazze e ragazzi prendere colori e pennello e dipingere a turno una panchina dei colori arcobaleno simbolo LGBTQIA+. La panchina sarà poi trasferita a Saline di Volterra. Nella tarda serata il Palazzo dei Priori si è colorato di arcobaleno concludendo una giornata di impegno e riflessione sui diritti delle persone LGBTQIA+.

Inoltre, nel Consiglio Comunale del 12 Maggio, il gruppo consiliare #fareVolterra ha presentato una mozione a sostegno del disegno di legge promosso dall’On. Alessandro Zan, per portare all’attenzione di tutto il Consiglio la discussione sulle tematiche dei diritti delle persone LGBTQIA+.

Nei prossimi mesi il Comune di Volterra porterà avanti altre iniziative per promuovere politiche di genere inclusive e tout court attraverso conferenze, campagne social e eventi che saranno preparatori all’incontro annuale READY che si terrà proprio a Volterra in autunno. I molti partner della rete saranno ospiti del Comune di Volterra per discutere le buone pratiche, le azioni concrete da portare sui propri territori e programmare le attività future.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è sviluppato nel tardo pomeriggio interessando incolto e bosco. Sul posto gli elicotteri assieme a squadre a terra per spegnere il rogo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità