comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16°23° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 04 giugno 2020
corriere tv
3 giugno, le regole per spostarsi tra le Regioni

Attualità mercoledì 18 novembre 2015 ore 18:05

Una Società della Salute che funziona

Buselli chiede che in Alta Val di Cecina sia mantenuta l'autonomia della Zona Distretto: si guardi al merito e non solo ai numeri



VOLTERRA — "Come presidente della Società della Salute e sindaco, anche a nome degli altri sindaci presenti, ho ribadito con forza la necessità, a fronte della riduzione che verrà operata sulle Zone Distretto, di mantenere, aldilà di quale area vasta si parli, l'autonomia delle zone disagiate, periferiche, insulari e montane di Toscana". Così in una nota il sindaco di Volterra Marco Buselli che oggi, 18 novembre, ha partecipato all'assemblea della Società della Salute Alta Val di Cecina. In tema di Area Vasta spiega che "gli approfondimenti continuano con incontri svolti con Anci ed Uncem Toscana".

Una assemblea della Sds in cui i sindaci hanno incontrato il dottor Silvestri, diretto collaboratore di Edoardo Majno, responsabile dell’area Usl Toscana Nord Ovest. In sostanza Buselli spiega che è stato richiesto di mantenere l'autonomia delle zone disagiate in ambito socio sanitario.

"Nel nostro caso, siamo di fronte ad una Zona Distretto – aggiunge il sindaco  - in cui si riescono ad affrontare i problemi con un alto profilo, improntato all'integrazione socio sanitaria, in cui il ruolo di Responsabile di Zona coincide con quello di Direttore della Società della Salute".

E sulla Sds Alta Val di Cecina spiega che è "strutturalmente snella e con personale molto motivato,  che ha permesso negli anni, anche a fronte di tagli enormi, di mantenere livelli dignitosi e garantire i servizi". "In poche parole, ha permesso che nessuno rimanesse indietro - prosegue il sindaco - Non possono quindi essere determinanti i parametri numerici, ma si deve considerare l'omogeneità e le caratteristiche di un ambito".
"Guardandoci intorno, le zone limitrofe hanno, nella maggior parte dei casi, caratteristiche che ci parlano di aree fortemente urbanizzate, dove le peculiarità del nostro territorio si polverizzerebbero - illustra Buselli - Deve contare anche il merito: la nostra Sds è stata prima in Toscana per risultati di recente, ma occupa comunque sempre i primi posti in classifica"

Tutte istanze quelle dei sindaci dell'Alta Val di Cecina che verranno valutate dai tecnici in un'ottica complessiva, come conclude il primo cittadino.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità