Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:VOLTERRA16°29°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Politica giovedì 24 dicembre 2020 ore 09:21

Ambulanze a Cecina, "Bezzini venga a Volterra"

Dopo l'incidente di Montegemoli, prosegue la polemica sul perché il 118 non utilizzi il pronto soccorso dell'ospedale di Volterra. Interviene Moschi



VOLTERRA — La lista civica Uniti per Volterra, rappresentata in consiglio comunale da Paolo Moschi e Marzio Innocenzi, torna sulla questione delle ambulanze dirottate all'ospedale di Cecina, alla luce di quanto avvenuto due giorni fa a seguito di un incidente stradale a Montegemoli.

"Ancora un incidente sulla 439, nel Comune di Pomarance, ancora un trasporto all'ospedale di Cecina. Verrebbe da pensare che a Volterra non esista più un Pronto Soccorso - commentano da Upv -, e nel silenzio dell'amministrazione ci stiamo abituando a portare tutto fuori, così come è stato con molti altri servizi. Servizi che non sono più tornati, e che hanno abituato i cittadini dell'Alta Val di Cecina a sbrigare le proprie pratiche, i propri acquisti, il proprio tempo libero fuori". 

"Non ci lamentiamo se i nostri Comuni continueranno a spopolarsi - proseguono dalla lista civica -, perché questa è la strada tracciata, e questo è il risultato di scelte politiche avvallate dalla Regione, con il beneplacito di molti tecnici (scelti scrupolosamente da qualcuno). Chiederemo ufficialmente quali prestazioni siano state offerte a Cecina, per poter valutare oggettivamente se il trasporto risulti opportuno o improprio".

"Chiediamo e chiederemo in tutte le sedi, istituzionali e politiche, che la Sanità sia amministrata da medici non politicizzati - concludono dalla lista civica -, che non facciano distinzioni tra Ospedali, e che lavorino affinché in ogni presidio ci siano almeno le funzioni di base garantite. Tra queste il Pronto Soccorso, con l'emergenza urgenza. Ci sembra una logica di buon senso, sconosciuta purtroppo al Pd. Mancano all'appello ancora molte figure professionali al S.Maria Maddalena, mancano dottori: perché siamo arrivati a questo punto? Perché i pensionamenti, di cui si conosceva l'esodo da tempo, non sono stati rimpiazzati? E' un giro vizioso, che non ha fine: più c'è crisi, e più si alimenta chi ha già molti professionisti. Questo conferma l'idea che spogliando l'ospedale di figure si rimanga senza più nemmeno i requisiti per un valido Pronto Soccorso. Chiediamo al nuovo Assessore Bezzini di venire a visitare l'ospedale di Volterra, e di venire presto. Per rendersi un pò conto di quanto sia stato spogliato.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Intervento di miglioramento nella zona a favore di residenti e turisti. La soddisfazione del sindaco Santi per quanto fatto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità