QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi -2°1° 
Domani -3°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 16 dicembre 2018

Attualità giovedì 13 agosto 2015 ore 16:35

Anfiteatro: scavi finanziati dalla collettività

La proposta del sindaco di usare il crowdfunding per reperire risorse destinate a riportare alla luce l'antica struttura appena scoperta



VOLTERRA — Deriva dall'inglese crowd, folla e funding, finanziamento. In italiano lo si può tradurre con finanziamento collettivo. Si intende un processo collaborativo di un gruppo di persone che mette a disposizione il proprio denaro in comune con gli altri per sostenere un progetto. Una raccolta di fondi, spesso veicolata attraverso il web, che prevede un finanziamento dal basso.

E' questa l'idea lanciata dal sindaco di Volterra Marco Buselli per reperire risorse sul progetto di recupero dell’anfiteatro romano recentemente scoperto in città nei pressi di Porta Diana.

Per finanziare gli scavi di quella che è stata definita la più grande scoperta archeologica di questo secolo, dunque, si pensa al crowdfunding e il primo cittadino è deciso a puntare su modalità innovative "che stanno crescendo in modo esponenziale e danno la possibilità di recuperare fondi fuori dai circuiti tradizionali"

"La piattaforma - spiegano dall'amministrazione - può essere una sorta di sito web che mette insieme la domanda di finanziamento da parte di chi promuove il progetto di recupero e l’offerta da parte degli interessati a farlo". 

"Oltre a questo – aggiunge Buselli - confido che anche Cassa di Risparmio di Volterra e Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, da sempre molto presenti sul territorio, ci diano una mano nella fase preliminare di studio e scavi, necessaria e indispensabile a stabilire la grandezza e l'entità reale della scoperta".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità