Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Attualità sabato 30 aprile 2016 ore 17:00

Amianto e sconto energia, via alle azioni legali

Foto d'archivio

L'Ona ha organizzato un'assemblea pubblica per raccogliere i mandati dei dipendenti che avevano diritto al bonus e per presentare contro Enel



CASTELNUOVO VALDICECINA — L’Osservatorio nazionale sull’amianto Ona, anche per iniziativa dell’avvocato Ezio Bonanni, ha deciso di intraprendere azioni legali a carico di Enel per il ripristino dello sconto energia, una retribuzione differita che ogni singolo dipendente Enel avrebbe dovuto percepire per tutta la vita, tramite un ribasso sul prezzo della bolletta relativa alla somministrazione di energia elettrica. Il benefit era previsto dal contratto collettivo di categoria.

"Come già denunciato dall’Ona - ha spiegato Bonanni - arbitrariamente l’Enel ha sottratto ai lavoratori, compresi quelli in pensione, questa parte di retribuzione".

Per questo motivo l'associazione ha organizzato martedì 3 maggio alle 16,30 a Castelnuovo Valdicecina, nel locale La Pista un’assemblea pubblica per dare corso alle azioni legali a carico dell’Enel. L’Ona di Castelnuovo Valdicecina, coordinata da Claudio Ulivelli, ha indetto questa assemblea pubblica per annunciare l’inizio delle azioni legali dei singoli iscritti e di tutti coloro che vorranno conferire mandato, a carico di Enel per ottenere il ripristino dello sconto energia.

All'incontro parteciperà anche l'avvocato Alessandro Ciammaruconi, che è stato incaricato da Bonanni di presenziare per dare chiarimenti e per ricevere singolarmente ogni associato.

"L’Ona - ha chiarito Bonanni - proseguirà il suo impegno a favore di quei lavoratori ai quali è stato sottratto il loro giusto diritto ad avere lo sconto energia dopo che sono stati a lungo esposti all’amianto ecco le ragioni per cui verranno proposte le azioni civili innanzi il Tribunale di Roma, che costituisce il foro della convenuta Enel, che ha sede a Roma".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Chiesta al Comune la proroga allo stop alle nuove aperture di pubblici esercizi in centro storico e l'autorizzazione a installare dehors permanenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità