Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:28 METEO:VOLTERRA17°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità lunedì 02 novembre 2015 ore 13:52

Ai malati per l'amianto 5.600 euro

L'Inail erogherà in via sperimentale un importo fisso a chi, malato di mesotelioma per esposizione all'aminato, ne farà richiesta



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — "Il Ministero del Lavoro, con decreto del 4 settembre 2015, ratificato dal Ministero dell’Economia e Finanze il 29 settembre, ha disposto in via sperimentale che l’Inail eroghi una prestazione assistenziale d’importo fisso pari a 5.600 euro ai malati di mesotelioma che abbiano contratto la patologia o per esposizione familiare a lavoratori impiegati nella lavorazione dell’amianto ovvero per esposizione ambientale comprovata. L'importo è da corrispondersi una volta sola, su richiesta dell’interessato e ciò per gli anni dal 2015 al 2017, attingendo dall’ordinario Fondo Vittime dell’Amianto".

E' l’Osservatorio Nazionale Amianto a darne notizia contestando l’operato del Governo e del Presidente del Consiglio. "Matteo Renzi - dichiara in una nota l'avvocato Ezio Bonanni, presidente dell’Ona - si era impegnato ad indennizzare le vittime dell’amianto, anche quelle per esposizione ambientale, e ciò all’indomani della sentenza Eternit, con la quale la Corte di Cassazione ha assolto il magnate svizzero Stephan Schmidheiny per prescrizione". "Oltre il danno anche la beffa - prosegue Bonanni - poiché la prestazione è definita 'assistenziale', mentre invece è un vero e proprio risarcimento, per la condotta dello Stato e soprattutto perché poco più che simbolico e perché queste somme vengono non aggiunte, ma attinte semplicemente dal già esiguo Fondo Vittime Amianto, per un importo complessivo di 28.783.164 euro. Inoltre, se ne dovrà far richiesta, e quindi gli aventi diritto che non ne sono informati, ovvero coloro che non ne faranno richiesta, non otterranno il dovuto".

L’associazione Osservatorio Nazionale sull’Amianto – ONA Onlus è disponibile "a fornire assistenza a tutti coloro che, in quanto malati di mesotelioma, vorranno far richiesta dell’importo di 5.600 euro, dovuto in forza del decreto". Per chiedere l’assistenza, si potrà inoltrare una e-mail all’indirizzo osservatorioamianto@gmail.com

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un momento di riscatto per gli studenti della sezione 'Graziani', avviata ormai più di venti anni fa grazie all'allora direttore del carcere
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità