Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:VOLTERRA18°31°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Finale Europei Roma? Non in Paesi ad alto contagio»

Attualità venerdì 01 febbraio 2019 ore 10:50

Costa degli Etruschi, istituita la consulta

Il nuovo amibto turistico raggruppa 15 Comuni, compresi alcuni dell'entroterra pisano. L'obiettivo è lavorare per un'offerta turistica unitaria



BIBBONA — Istituita la Consulta dell’ambito turistico Costa degli Etruschi, nato lo scorso 4 settembre con la Legge regionale 86/2016 con funzioni di accoglienza e informazione turistica in forma associata tra 15 Comuni: Bibbona, Campiglia Marittima, Castagneto Carducci, Casale Marittimo, Castellina Marittima, Cecina, Guardistallo, Montescudaio, Piombino, Riparbella, Rosignano Marittimo, San Vincenzo, Santa Luce, Sassetta e Suvereto. 

La sala consiliare del Comune di Bibbona ha accolto, ieri pomeriggio, i rappresentanti di tutti i Comuni, delle associazioni di categoria, delle sigle sindacali, le Pro loco e gli stakeholder per coinvolgerli in un discorso virtuoso di valorizzazione del territorio. Saranno proprio loro a far parte della neonata Consulta, un organo interno all’ambito che sarà parte attiva nelle future scelte. 

“Una presenza in termini numerici importante – ha sottolineato il sindaco di Bibbona, Massimo Fedeli – che testimonia l’impegno e la grande partecipazione dei Comuni coinvolti. Ho immediatamente dato la disponibilità ad ospitare la riunione perché fermamente convinto dell’utilità e della strategicità che l’ambito costituisce ai fini della valorizzazione dei nostri territori".

"Si tratta di un modo per uscire dai localismi – ha aggiunto Fedeli – e passare ad una visione più allargata di turismo, che esca dai confini amministrativi e offra uno sguardo a 360 gradi”. 

Al termine della riunione per la nomina della Consulta, un secondo incontro tra i responsabili degli uffici turistici dei 15 Comuni con l’obiettivo di gettare le basi per l’attività comune e iniziare un percorso che, anche grazie all’istituzione della Consulta, sarà condiviso sotto ogni aspetto.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Uno era caduto e il gruppo si era portato fuori strada perdendo l'orientamento. Sono stati individuati grazie all'elicottero
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca