Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La gioia incontenibile di Laura Pausini per il Golden Globe

Cronaca domenica 31 gennaio 2016 ore 01:00

Muore storico operatore culturale

Luciano Busdraghi

Luciano Busdraghi è scomparso a 81 anni, era nato a Volterra. Aveva fondato l'associazione nazionale Amici della Natura



CECINA — Se n'è andato di primo mattino, sabato 30 gennaio. Per decenni ha condotto per boschi e sentieri gli Amici della Natura, l’associazione di cui è stato fondatore nazionale

Portato via da una grave e veloce malattia, Luciano Busdraghi è morto a 81 anni compiuti, nato a Volterra e operatore culturale in Alta e Bassa Val di Cecina.

Questo il ricordo che ci hanno inviato dall'associazione Marco Polo/Accademia Libera Natura e Cultura: 

"Addio a Luciano

il sognatore concreto che ha trasformato l’utopia della pace universale, in percorsi reali di condivisione sostenibile, fra popoli e popoli, e fra Uomo e Natura

Ha avuto il talento straordinario, l’intelligenza vivace, la passione, e il coraggio raro che contraddistinguono i grandi uomini. Seguire una vocazione, l’utopia concreta per un mondo diverso, per tutta la sua vita.

Lottando anche quando le forze erano precarie e all’estremo, ricominciando ogni giorno a ri-creare quel piccolo-grande miracolo della solidarietà e condivisione, della comunicazione autentica e possibile fra i popoli.

Se ne è andato di primo mattino, sabato 30 gennaio, fra le nebbie dell’alba, come in quei percorsi botanici dove per decenni ha portato gli “Amici della Natura”, l’associazione di cui è fondatore nazionale. Portato via da una grave e veloce malattia, Luciano Busdraghi, ottantuno anni compiuti, con il fisico e lo spirito di un eterno, solare, simpatico ed affascinante ragazzo, di quelli che, senza grandi pretese, cambiano il mondo.

Lascia il figlio Paolo, professore universitario a Urbino, tre nipoti e un gioiello di bambina, Elisa Busdraghi, avuta dalla compagna Ursula Vetter, che dal padre ha ereditato i verdi occhi luminosi, l’inesauribile curiosità per la ricerca e la conoscenza, e il sorriso sincero di chi sa aprirsi, senza paure, all’altro da sé.

Autentico e singolare come la città di origine, la splendida Volterra, Luciano ha vissuto e lavorato nel mondo, ed ha portato il mondo nelle sue terre di Toscana.

Poliglotta, musicista, scrittore, botanico e storico, amante della natura e della storia, ne ha reso condivisibili il fascino, le risorse e i misteri, in conferenze e pubblicazioni, e nella creazione, da un’idea embrionale del 1965, all’attivazione nel 1972, della Casa Vacanze Gran Pino con Anne Jendza. Isola di verde, dal sapore nord europeo a Cecina mare, e da lì nei centri culturali a Castello Ginori di Querceto (Montecatini VC), a Montegemoli (Pomarance), a Mazzolla (Volterra), nella creazione di un turismo diverso, canale di condivisione di spazi, natura e cultura, fra nazionalità.

Vivendo come spirito libero, devoto solo alle grandi regole originarie dell’ambiente e delle relazioni umane fondate sul reale rispetto reciproco. Una filosofia da cui esordisce anche l’altra associazione da lui ideata e presieduta, la Marco Polo, e l’emanazione culturale Accademia Libera Natura e Cultura diretta da Ursula Vetter che ne ha realizzato i programmi culturali di alto profilo.

E sarà Querceto, martedì 2 febbraio 2016, ore 10, quello che nel volume “Querceto Percorsi”, definiva “villaggio autentico”, “vecchio e bello, pieno di una luce dolce, pieno di umanità”, “affascinante e un po’ indolente”, divenuto “cosa rara al nostro tempo”, ad accompagnarlo nel “suo percorso”. L’ultimo sui rocamboleschi sentieri terreni. Il primo nella pace eterna della Natura, dove il silenzio è una preghiera".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità