Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:VOLTERRA16°29°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Attualità mercoledì 03 febbraio 2016 ore 16:58

Soldi Solvay in Valdicecina, se ne parla a Roma

Secondo il consigliere regionale Andrea Pieroni c'è "la disponibilità del Demanio a individuare gli strumenti adeguati per giungere all’obiettivo"



ROSIGNANO M.MO — Primo incontro tra la Regione, rappresentata dall’assessore Federica Fratoni e dal consigliere regionale del Pd Andrea Pieroni, e Agenzia del Demanio per la questione delle royalties che lo Stato incassa a fronte del salgemma estratto da Solvay in Valdicecina. Il faccia a faccia si è svolto oggi nella sede del Ministero delle Finanze a Roma, alla presenza della sottosegretaria Paola De Micheli.

“Finalmente – riferisce Pieroni – si è avviato il percorso che ha visto la disponibilità dell’Agenzia del Demanio a individuare gli strumenti adeguati per giungere all’obiettivo da tempo auspicato: ovvero, far si che le somme, pari ad 1,5 milioni di euro, che ogni anno Solvay versa al Demanio, possano essere investite sul territorio della Valdicecina per interventi di risanamento ambientale e per iniziative di sviluppo economico locale".

"Il percorso – precisa Pieroni – non sarà né semplice né immediato, ma era urgente partire. Del resto la questione costituisce un caso unico in Italia, per questo è fondamentale l’impegno assunto oggi dalla sottosegretaria De Micheli e dall’assessore regionale Fratoni, per raggiungere un risultato tanto atteso a Volterra così come nell’intera Valdicecina".

"C’è condivisione - prosegue il consigliere - sul fatto che le risorse in questione debbano essere finalizzate a interventi mirati sul territorio. Tant’è che l’assessore Fratoni con lettera del 29 ottobre 2015 aveva nuovamente sollecitato il Ministero ad affrontare il tema. Inoltre come previsto dal Protocollo approvato con delibera della giunta regionale n. 196/2012 la Regione Toscana coinvolgerà anche il Ministero dell’Ambiente in virtù della natura delle azioni da mettere in campo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Intervento di miglioramento nella zona a favore di residenti e turisti. La soddisfazione del sindaco Santi per quanto fatto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità