QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 19°29° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 17 agosto 2019

Politica sabato 03 agosto 2019 ore 07:00

Tentativi di distensione con Per Volterra

Lorenzo Lazzerini

Il capogruppo di maggioranza di #fareVolterra, Lorenzo Lazzerini, commenta l'elezione di Barbafiera a presidente del consiglio e altro ancora



VOLTERRA — Dalla maggioranza arrivano tentativi di distensione con l'opposizione della lista civica Per Volterra, espressione della passata amministrazione.

Lorenzo Lazzerini, capogruppo della maggioranza di #fareVolterra e recentemente eletto presidente della Commissione statuto e regolamenti, definisce la scelta di nominare vicepresidente della stessa commissione Roberta Benini (Per Volterra) "un primo segnale di collaborazione fra maggioranza ed opposizione su temi strategici e di grande rilevanza per la nostra città ed il nostro territorio".

"Questa Commissione - ha aggiunto Lazzerini - è un elemento fondamentale del percorso che porterà ad istituire il sistema di consulte portato avanti da #fareVolterra durante la campagna elettorale. Un sistema che vuole avvicinare la cittadinanza alla vota e all'azione amministrativa del Comune. Da questa particolare commissione passeranno, oltre le varie consulte già dette in precedenza, anche le varie consulte tematiche che si riterranno opportune per lo sviluppo e la difesa dei molteplici interessi che gravitano in città. Una fra tutte sarà la "consulta sanità". L'istituzione di tale consulta è stata richiesta sin dal primissimo consiglio comunale dai gruppi di opposizione e l'attuale maggioranza si è trovata in completo accordo nel costituire un gruppo (aperto a tutto il territorio dell'Alta Val di Cecina) e alle realtà che gravitano intorno al tema cardine della sanità".

Per Volterra, tuttavia, aveva duramente criticato la scelta della maggioranza di tenere per sé la carica del presidente del consiglio, affidandola a Renato Barbafiera. Ma anche in questo caso Lazzerini cerca di rassicurare la lista di opposizione.

"La nomina del presidente Barbafiera - non è un tentativo della maggioranza di monopolizzare i lavori del consiglio, ma tutt'altro! La figura terza ed imparziale del presidente del consiglio comunale garantirà una maggiore forza al consiglio stesso e garantirà una vera regolarità ai lavori durante le sedute. Questa scelta non è comandata da una presunta debolezza del Sindaco Santi, ma da una voglia di dare nuovamente dignità alle istituzioni. Garantire la correttezza dei lavori non è sinonimo di debolezza, ma volontà di far rispettare le regole alla maggioranza come all'opposizione. Accetteremo le riprese del presidente Barbafiera se infrangeremo le regole che governano il consiglio".

"Allo stesso modo - ha aggiunto il capogruppo di maggioranza - siamo perplessi sul come sia possibile che non si consideri imparziale una figura che ha fra le sue prerogative basi l'imparzialità solo perché eletta fra le file di un gruppo consiliare. La stessa medesima critica poteva essere mossa qualora fosse risultato eletto uno dei candidati dei gruppi di opposizione. Il presidente Barbafiera è si stato eletto in consiglio comunale fra le fila di #fareVolterra, ma questo non lo ostacolerà nel suo nuovo incarico. Per concludere, rimaniamo perplessi dal fatto che una delle critiche sia quella che dal dopoguerra questa figura, nel nostro comune, non sia mai stata istituita. Nel nostro statuto è prevista e la legislazione anche nazionale la prevede come opzionale nei comuni sotto i 15'000 abitanti. Se una cosa non è mai stata fatta non implica che non si debba fare. Rimanendo sicuri della scelta fatta, auguriamo nuovamente buon lavoro al Presidente Renato Barbafiera".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Attualità