Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA14°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiume di fango sfiora le case: a Formia frana la montagna dopo il nubifragio

Lavoro sabato 31 ottobre 2015 ore 15:25

Crisi Salina, si cercano investitori

Vertice in Regione con Locatelli insieme ad Eni ed Enel: nonostante debiti pregressi per le bollette di gas e luce le forniture non saranno sospese



VOLTERRA — "Nel corso di un incontro a Firenze a Palazzo Strozzi Sacrati fra la Regione, la proprietà della Locatelli, Eni ed Enel, è stato valutato il possibile ingresso di nuovi investitori". Così in una nota stampa la Regione Toscana che, anche su richiesta dei Comuni della Val di Cecina, del Consiglio regionale e delle forze sociali, sta lavorando per favorire una soluzione industriale alla crisi finanziaria che sta interessando la Locatelli, ex Salina di Stato a Saline di Volterra. Una azienda che produce sale e che ha 40 lavoratori diretti più altri presenti nell'indotto.

Una crisi per la quale si cerca una soluzione: sebbene l'azienda abbia messo a punto un piano di rilancio che prevede nuovi investimenti produttivi, spiegano dalla Regione, esiste una situazione debitoria sulle forniture energetiche che occorre gestire al fine di non compromettere la continuità aziendale.

Nell'incontro a Firenze sono state precisate condizioni ed impegni per un piano sostenibile di rientro dall'esposizione finanziaria. Vista la situazione straordinaria venutasi a creare, anche per effetto delle difficoltà a monte di Atisale spa, che detiene una quota di minoranza dell'azienda, la Regione ha chiesto ai fornitori di non interrompere l'erogazione di gas ed energia elettrica. Infatti, il tavolo regionale ha già consentito una pre-intesa, in base alla quale, la Locatelli Saline di Volterra ha ripreso il regolare pagamento delle fatture correnti in scadenza.

Nel corso dell'incontro è anche emerso che l'azienda completerà a breve il confronto con alcuni potenziali partner industriali. Dopo il confronto  la Regione riconvocherà proprietà e fornitori di energia per la condivisione di un piano di rientro definitivo dai debiti, nonchè per valutare le possibili forme di supporto al nuovo piano industriale in collaborazione con gli altri Enti locali e con il sistema del credito.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un mese di iniziative, enogastronomia e spettacoli nella frazione, dove ritorna anche la processione della Madonna del Conforto dopo lo stop per Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca