Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA-0°8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Firenze, assalti con esplosivo agli sportelli bancomat: ecco come agivano

Attualità lunedì 02 marzo 2015 ore 12:38

E' morta da anni, ma il nipote prende la pensione

Le Fiamme Gialle hanno scoperto un 58enne che ha truffato l'Inps incassando circa 125mila dal 2006 a oggi, accreditati sul conto corrente della zia



PROVINCIA DI PISA — La donna era morta nel 2006, ma il nipote, un 58enne residente in provincia di Pisa, continuava a percepire la pensione. I Finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Pisa, nell’ambito di articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Pisa, hanno scoperto una truffa ai danni dell'Inps- ex INPDAP, per un totale di circa 125mila euro.

A far scattare l’attività investigativa è stata una segnalazione operata dall'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale alla Procura della Repubblica di Pisa. L'Inps, infatti, continuava a versare la pensione sul conto corrente della donna e l'uomo la incassava. Il nipote, grazie ad un atteggiamento di reticenza inerente le notizie del decesso della propria zia e approfittando della delega ad operare sul conto corrente bancario intestato alla defunta, ha continuato ad appropriarsi degli importi della pensione che sono stati erroneamente accreditati sul predetto conto corrente, anche successivamente al decesso.
Per questo, dai numerosi accertamenti compiuti anche tramite indagini bancarie e dal raffronto dei dati ottenuti con quelli messi a disposizione dall’Inps, sarebbero emersi gli elementi atti ad avvalorare il reato di truffa ai danni dello Stato. E’ stato anche accertato che l’indagato ha riscosso illecitamente le rate della pensione per un ammontare complessivo pari a circa 125mila ed è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria inquirente.

L’operazione si inserisce nel quadro delle azioni e delle attività condotte dalla Guardia di Finanza in materia di spesa pubblica a tutela delle uscite del bilancio locale e nazionale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore altri 6 pomarancini sono risultati positivi al coronavirus. Gli altri due casi in altrettanti Comuni del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Attualità