QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 9° 
Domani 6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità domenica 15 marzo 2015 ore 15:30

Giro d'Italia: eventi e promozione del territorio

A Pomarance arriverà anche la Carovana: uno staff con gadget e animazione. Si pensa alla valorizzazione dei prodotti in chiave Expò



POMARANCE — "Non solo il Giro passerà all'interno del centro del paese, con il Gran Premio della Montagna, ma è stata accolta anche la candidatura che prevede la sosta della Carovana che lo precede, nella Piazza centrale, con lo staff che animerà l'arrivo del gruppo". E' l'assessore Nicola Fabiani ad annunciare un altro risultato ottenuto per Pomarance, che il 14 maggio ospiterà la sesta tappa del 98esimo Giro d'Italia.

La Caravona del Giro, composta da mezzi e da uno staff di un centinaio di persone, arriverà a Pomarance circa un'ora e mezzo prima dei corridori e in piazza sarà allestito un palco. "Porteranno musica e spettacoli, distribuiranno e gadgets - spiega Fabiani - per coinvolgere i cittadini, in una piacevole atmosfera di festa adatta a tutti che il passaggio del Giro è in grado di ricreare". "La carovana - aggiunge - come è nei suoi scopi servirà anche a diffondere e promuovere la cultura della bicicletta, una cultura che peraltro nel nostro territorio è molto diffusa, come testimonia la GreenFondo Paolo Bettini".

"Siamo stati tra i primi Comuni a chiedere il passaggio della Caravona e ci hanno detto di sì - illustra l'assessore - si attendono i dettagli, ma siamo già a lavoro per pensare a come valorizzare al massimo questa occasione. Una occasione importante di promozione del territorio e dei nostri prodotti, anche in vista dell'Expò". "Maggio, infatti, è anche il mese in cui la Toscana sarà protagonista all'Expò - spiega Fabiani - e noi in vista di questo appuntamento stiamo lavorando insieme a vari soggetti del territorio per partecipare. Intanto però, con il passaggio del Giro, pensiamo di organizzare una semplice degustazione di prodotti tipici in piazza, coinvolgendo le associazioni di riferimento, per promuovere le nostre specialità gastronomiche, che poi saranno le protagoniste anche a Milano".

"Senza la sosta della Caravona - commenta l'assessore - il passaggio del Giro rischiava di ridursi al veder sfilare velocemente i 150- 200 professionisti in breve tempo ed i pochi minuti tutto finisce. Così, invece, abbiamo una occasione per dare visibilità ai prodotti tipici".

"Il Giro d'Italia - spiega Fabiani - per noi è importante anche perchè ci dà visibilità e promozione a livello nazionale e internazionale, con passaggi anche in tv del nostro territorio ed è un'occasione, a costo zero per l'amministrazione, che vogliamo sfruttare al massimo".

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità