comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, a Genova le strade sono piene di gente

Attualità martedì 28 aprile 2015 ore 20:40

Gli studenti inventano una app e vanno in Spagna

La quarta dell'Itis ha vinto il premio che Enel Green Power ha dedicato a Vanni, Bardelloni e Stella, i tre dipendenti morti nell'alluvione di Albinia



POMARANCE — Si è svolta questa mattina, 28 aprile, presso la Sala Formazione degli impianti Enel Green Power di Larderello, la cerimonia di premiazione della prima edizione del “Premio sicurezza, ambiente e responsabilità sociale” intitolato alla memoria dei tre dipendenti Enel Antonella Vanni, Paolo Bardelloni e Maurizio Stella tragicamente scomparsi nell’alluvione del 2012 ad Albinia.

UN CONCORSO PER RICORDARE. Proprio il 12 novembre scorso, per il secondo anniversario del doloroso evento, Enel Green Power aveva organizzato il “Memorial Day” presentando il concorso a cui hanno preso parte l’ITIS Santucci di Pomarance l’Isis Da Vinci – Fermi di Arcidosso. Oggi, in occasione della Giornata Mondiale della Sicurezza, si è svolta la premiazione dei progetti migliori tra gli otto presentati e valutati nei giorni scorsi da una qualificata giuria composta da personalità del mondo istituzionale, scolastico e aziendale.
Alla cerimonia di stamani sono intervenuti il Responsabile Geotermia Enel Green Power Massimo Montemaggi, il Responsabile Sicurezza e Ambiente Enel Green Power Giovanni Tula, il Sindaco di Pomarance Loris Martignoni, il Sindaco di Arcidosso Jacopo Marini, Oreste Neri dell’Autorità di Vigilanza sulle attività minerarie della Regione Toscana e altre autorità civili e militari. Erano presenti anche i familiari delle vittime dell’incidente del 2012 che sono state ringraziate con un commosso saluto.

GLI STUDENTI. I progetti elaborati dagli studenti sono stati tutti originali, creativi e di ottimo livello in termini di fattibilità. Per la sezione “Sicurezza” ha vinto il gruppo composta da sette studenti della classe 4° elettrotecnica dell’Itis Santucci di Pomarance, seguiti dal prof. Luca Antonelli, con il progetto “Utilizzo App per tablet o smartphone per aumentare la diffusione dei dispositivi di sicurezza”; per la tematica “Ambiente” ha trionfato il gruppo composto da otto studenti della classe 4° MAT dell’Isis Da Vinci – Fermi di Arcidosso, seguiti dal prof. Massimo Feri, con il progetto “Termovalorizzazione del sarmento di vite”; infine, in materia “Responsabilità Sociale” premio ai cinque studenti della classe 4° chimica e biotecnologie dell’Isis Da Vinci – Fermi di Arcidosso, guidati dalla prof. Francesca Rondinelli, con il progetto “Celle di gratzel da matrici vegetali”.

Gli studenti di Pomarance si sono distinti per la capacità di coniugare il tema della sicurezza e l’innovazione tecnologica: la loro idea consiste nella realizzazione di un’app in grado di fornire informazioni al lavoratore in merito alla zona in cui si trova; il funzionamento si basa su un sensore GPS che localizza la posizione del lavoratore e dà comunicazioni dettagliate sull’area specifica quali pericoli, divieti, obblighi. Ogni qualvolta il lavoratore accede a un’area con prescrizioni diverse, l’app invia un segnale sonoro di allarme e aggiorna le informazioni.

Come premio, nell’ottobre 2015 gli studenti accompagnati dai docenti voleranno in Spagna per visitare altri impianti alimentati da fonte rinnovabile di Enel Green Power per osservare l’applicazione nella realtà dei temi oggetto del concorso. In occasione del terzo “Memorial Day”, in programma il 12 novembre 2015, i ragazzi porteranno la loro testimonianza sull’esperienza.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità